Pelle secca o disidratata: ecco quali sono le differenze

pelle secca o disidratata

Quali sono le differenze tra pelle secca e pelle disidratata? C’è un motivo per cui è fondamentale distinguere questo problema. Scendendo nel dettaglio, è bene conoscere le differenze in quanto solo così è possibile prendersi cura della pelle in modo efficace. Qual è il migliore metodo per far tornare la pelle luminosa tra idratazione ed emollienza? Per sapere qual è la giusta soluzione per risolvere il nostro problema, è necessario fare una distinzione tra disidratazione e secchezza. Vediamo insieme quali sono le differenze tra i due problemi.

DIFFERENZE TRA PELLE SECCA E PELLE DISIDRATA: COME DI PRESENTA LA DISIDRATAZIONE

Come già vi abbiamo anticipato, è necessario conoscere le differenze tra secchezza e disidratazione. Quest’ultimo problema è causato dalla carenza di acqua nelle cellule della cute e può capitare a chiunque, indipendentemente dal tipo di pelle. Infatti, anche chi ha una pelle mista o grassa può ritrovarsi ad affrontare la disidratazione. In questo caso, la pelle appare con un aspetto opaco e può presentare pochissima elasticità e rughe superficiali. Inoltre, è possibile notare occhiaie scure, aspetto stanco degli occhi, pelle spenta e prurito.

Per comprendere se la pelle è realmente disidratata è possibile eseguire il test del pizzicotto, anche se non è comunque decisivo. Pizzicate una piccola quantità di pelle della guancia, dell’addome, del dorso della mano o del torace. Tenete premuto per alcuni secondi: se la pelle si ritrae potrebbe non essere disidratata, se impiega qualche minuto prima di riprendersi probabilmente lo è.

COME DISTINGUERA LA PELLE SECCA DA QUELLA DISIDRATA: RICONOSCERE LA SECCHEZZA

Dopo aver compreso le caratteristiche della pelle disidratata, tocca conoscere quelle della pelle secca. In questo caso, il programma non riguarda l’acqua, bensì l’assenza di oli o lipidi. È possibile notare un aspetto squamoso, scaglie bianche, irritazione, arrossamento, irritazione e aumento di dermatite, eczema o psoriasi. Ed ecco che ora, avendo il quadro più chiaro, è possibile passare alla cura.

COME CURARE LA PELLE SECCA E QUELLA DISIDRATATA: LE SOLUZIONI SPECIFICHE

Per una pelle perfetta e, soprattutto, sana è consigliato utilizzare sia un idratante che un emolliente. Nonostante ciò, la pelle disidratata non necessita creme emollienti, al contrario, quella secca peggiora se si utilizza solo un prodotto idratante. Pertanto, per contrastare la disidratazione applicate una crema idratante e seguite un’alimentazione corretta, con cibi ricchi di acqua. Per la secchezza fatevi aiutare dai prodotti emollienti, che aiutano a trattenere meglio l’acqua e a mantenere un giusto livello di idratazione. Per gestire la pelle secca è necessario mantenerla idratata, soprattutto durante la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.