Disinfettare le superfici è efficace contro il Covid? Parlano gli esperti

disinfettare superfici contro covid

Disinfettare spesso le superfici può essere utile per tenere a debita distanza il Coronavirus? E’ questo un tema che fa molto discutere e tanti sono stati finora i pareri rilasciati in merito dagli esperti che sono concordi sul fatto che, in generale, pulire a fondo e detergere con attenzione le superfici potrebbe non bastare per non essere contagiati dal Covid.

Va detto però che la trasmissione del virus da superfici è ridotta e rara, alla luce delle conoscenze attuali. Insomma essere contagiati dal Covid perché si è toccato una superficie non adeguatamente disinfettata non è cosa così frequente. Lo scorso anno, quando per la prima volta imparavano a conoscere questo maledetto covid, sapevamo ben poco. Ed è anche per questo che abbiamo iniziato a disinfettare la qualunque. Dalla spesa che portavamo a casa ai vestiti alle scarpe. Oggi però di studi fatti sul tema, ce ne sono molti di più e possiamo dire, nonostante le tante cose che restano misteriose su questo coronavirus, di conoscerlo meglio.

Disinfettare le superfici è utile contro il Coronavirus?

Alcune ricerche svolte in laboratorio o tramite indagini in ospedale soprattutto nella prima parte della pandemia, quella di marzo, hanno dimostrato che il Covid 19, come altri virus, può resistere a lungo su alcuni materiali, in particolare sulla carta, sul vetro e sul metallo. Anche a distanza di ore, dunque, queste superfici potrebbero rivelarsi “pericolose” e vettore di contagio. Ma come comportarsi, allora?

Oggi, a distanza di qualche mese dagli studi sul tema, gli esperti concordano sul fatto che una disinfezione molto frequente di oggetti personali e superfici comuni potrebbe non essere davvero efficace per contrastare la pandemia. E’ molto più utile lavarsi molto frequentemente le mani perché resta comunque una concreta possibilità quella di toccare una superficie appena infettata e poi toccarsi le mucose e contagiarsi. Il lavaggio frequente della mani, più che una pulizia ossessiva delle superfici, proteggerebbe di più dal Coronavirus.

Ricordiamo che il contagio da Covid 19 avviene principalmente da contatto diretto faccia a faccia attraverso goccioline di saliva che inevitabilmente vengono rilasciate nell’aria quando parliamo. Ecco perché l’utilizzo della mascherina resta una delle regole base più importanti per proteggersi dal virus, molto più che lavare ossessivamente le superfici in comune.

Quanto resta il virus sulle superifici? I risultati delle ricerche

Come anticipato tanti sono stati gli studi al riguardo. Gli esperti hanno identificato il Covid 19 come un virus molto resistente che può restare sulle superfici per qualche giorno, specialmente in presenza di materiali come metallo e carta. Gli studi in questione però, pur rilevando la persistenza del patogeno, non hanno però indagato la probabilità di contrarre l’infezione toccando una superficie infetta. Insomma le condizioni del laboratorio non sono quelle reali, ecco perché disinfettare le superfici ad oggi resta un modo poco efficace contro il Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.