Vaccino anti Covid in gravidanza e ai bimbi: la nota ufficiale di ginecologi e pediatri

vaccino anti covid in gravidanza sì o no

Vaccino anti Covid in gravidanza e ai bambini: sì o no? Il dibattito in merito a questo argomento è accesissimo. Il tema delle vaccinazioni contro il Coronavirus ha infatti avuto fin da subito l’effetto di dividere gli italiani tra chi è favorevole e chi no. 

E cosa dire, allora, in merito alla possibilità di vaccinare contro il Covid 19 le donne in gravidanza e i bambini sopra i 12 anni di età? La parola va agli esperti, ovvero ginecologi e pediatri, coloro che alla luce della loro esperienza in materia possono dire la loro con cognizione di causa. Sono proprio loro a inviare una nota al Ministero della Salute chiedendo una accelerazione delle vaccinazioni per alcune categorie.

E allora cerchiamo di capire se sottoporsi a vaccinazione può essere consigliabile per la donna incinta e per i bambini.

Vaccino anti Covid in gravidanza e ai bambini: sì o no?

La risposta è affermativa e l’appello accorato arriva al Ministero della Salute da parte di pediatri, ginecologi e neonatologi: il vaccino anti Covid non presenterebbe controindicazioni né per le donne in dolce attesa né per quelle in allattamento e sarebbe indicato anche per i bambini. sopra i 12 anni “I vaccini a mRNA – come sottolineano le associazioni di specialisti in una nota inviata al Ministero – sono assolutamente sicuri sia per le donne in gravidanza, sia per le donne che allattano e per i bimbi“.

Dubbio risolto, quindi, per tutte quelle donne che fino a oggi si sono chieste se sottoporsi a vaccinazione essendo in dolce attesa fosse consigliabile oppure no. I vaccini anti Covid a mRNA sarebbero sicuri e le donne sottoposte a vaccinazione non correrebbero rischi maggiori rispetto a qualsiasi altra persona sottoposta a vaccino anti Coronavirus. 

Vaccino anti Covid e fertilità

Come affermato sempre dagli esperti in una nota ufficiale, il vaccino contro il Covid non influisce assolutamente sulla fertilità della donna. Inoltre, se una donna sta progettando una gravidanza a breve termine potrà comunque vaccinarsi senza alcun problema. Sarebbero infondate, quindi, tutte le teorie per cui sarebbe utile rimandare una gravidanza se si decide di sottoporsi a vaccinazione anti Covid. 

Vaccino ai bambini: sì, sopra i 12 anni

Per il momento il vaccino è consigliato fortemente ai bimbi sopra i 12 anni in attesa che nuove vaccinazioni dedicate ai più piccoli diventino concrete. In generale, comunque, sottoporre i bimbi al di sopra dei 12 anni alla vaccinazione li metterebbe al riparo dalle conseguenze più gravi del Covid. “Sono infatti possibili rischi gravi anche per queste categorie“, avvertono gli esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.