Maschere led per il viso, cosa sono e come si usano

maschere led per il viso

Avrete sicuramente visto, provato e sentito parlare delle maschere per il viso. Ma avete mai sentito parlare delle maschere led? Ne esistono veramente di tantissimi tipi eppure restano decisamente meno conosciute delle più classiche che si trovano facilmente in commercio. In questo articolo vi parleremo delle maschere led per il viso spiegandovi di che cosa si tratta e come si usano. Partiamo subito con il dire che questa tipologia di tecnologia, in realtà, è nota dagli anni 60 ma solo adesso si inizia a parlarne in maniera più concreta e soprattutto a farne utilizzo.

Che cosa sono le maschere led per il viso e a che cosa servono

La maschera led agisce sul viso tramite delle luci colorate che, a seconda del colore, creano benefici alla pelle. Si tratta di un trattamento per il viso non invasivo. La luce non è termica e riesce a curare il viso dall’acne, dall’eczema, da alcune ferite, dalla dermatite, la psoriasi, dalle cicatrici… Inoltre riduce l’invecchiamento e dunque ripara la pelle e la aiuta nella cura di diverse patologie. Il trattamento per il viso con la maschera led si può fare presso un centro estetico, dall’estetista qualificata. C’è da dire che ormai queste maschere si trovano facilmente in vendita soprattutto su internet e non è affatto complicato usarle. Ovviamente bisogna seguire le istruzioni e capire quale luce usare a seconda della propria esigenza o patologia.

Come si usano le maschere led per il viso: scegliere il colore giusto per le proprie esigenze

Come dicevamo è fondamentale scegliere il colore di luce perfetto ma bisogna fare attenzione pure alla profondità. Quale colore scegliere? Per esempio, la luce rossa viene utilizzata sia per il ringiovanimento per che le patologie della pelle di tipo cutanee. Anche quella blu solitamente si utilizza per gli stessi motivi e spesso e volentieri questi due colori vengono utilizzati in combinazione. Chiaramente la maschera led non si può fare tutti i giorni, anzi. Mettiamo che una seduta duri circa 20 minuti. Bisogna fare da un minino di sei sedute ad un massimo di 12 e devono essere assolutamente effettuate a distanza di circa una settimana o quattordici giorni a seconda delle esigenze e del tipo di problema che andrete a curare. Ovviamente qui solo un esperto del settore può consigliare al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.