Libri da leggere 2011, Un filo d’olio

Libri da leggere 2011- Recensioni

Un filo d’olio

Simonetta Agnello Hornby,

Sellerio Editore, 2011.

Dopo l’ultimo libro del 2010, La Monaca, la siciliana ormai quasi londinese Simonetta Agnello Hornby torna in libreria con un bellissimo testo ambientato nella sua isola. Un filo d’olio è un libro discreto che si prefigge il difficile scopo di mettere insieme le sane tradizioni culinarie italiane e le, spesso, meno salutari tradizioni di paese. A metà fra una autobiografia e un libro di racconti, la Agnello Hornby mescola anche uno stile di scrittura asciutto con alcuni usi dialettali palermitani, su questo riprendendo in tutto e per tutto Camilleri e Sciascia. Ma lungi dal voler descrivere vicende delittuose o ambigue, la scrittrice tratteggia un pezzetto di Sicilia con realtà senza mai scadere nel pesante e nel volgare, pericolo che ogni opera vicina al reale rischia di incontrare.

Non ultimo le tradizioni culinarie palermitane e girgentane sono salvaguardate con maestria e comicità; al di là del racconto, la ricetta viene descritta con minuzia di particolari negli ingredienti e la preparazione. Chissà che forse un giorno potremo a nostra volta sperimentarci come cuochi provetti…

La Trama di Un filo d’olio:

Tutta la tram si incentra nelle estati che Simonetta – parla in prima persona – e Chiara sua sorella passano nella quasi mitologica contrada Mosè, nei pressi di Agrigento. Fra le disavventure, le fissazioni e le tradizioni dei parenti, le due sorelle rivivono momenti magici quali la preparazione del “caffè u’ parrinu”, i diversi dolci dell’estate, la prima televisione a un solo canale, le rincorse ai topi e pipistrelli che infestano la casetta in campagna… Chiara Agnello in appendice inserisce una lista di ricette che coprono i mesi di maggio e settembre. Una al mese per non rimanere delusi!

Gabriele Scardocci

2 responses to “Libri da leggere 2011, Un filo d’olio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.