Le allergie ai pollini possono essere ridotte eliminando alcuni alimenti dalle nostre tavole

La primavera per chi soffre di allergie è un periodo piuttosto brutto. Iniziano gli sternuti, i pruriti e la tosse allergica. Oltre a prendere i farmaci adatti per le allergie, come antistaminici e cortisonici sia per via orale che via nasale come spray decongestionanti, è utile seguire alcuni consigli anche per i cibi da integrare e quelli da evitare se soffriamo di allergie. Allergia al polline o alle graminacee può essere alleviata anche se scegliamo di mangiare alimenti che non contengono istamina. Alcuni alcolici o formaggi perché soggetti a lunghi periodi di stagionatura contengono maggiore istamina quindi sarebbe bene evitarli e non inserirli nella nostra alimentazione quotidiana.

Gli alimenti che più contengono istamina, che chi soffre di allergie dovrebbe evitare sono: formaggi a lunga stagionatura, vini rossi, pomodori in scatola, tofu e soia fermentata, crauti, alcuni tipi di birra, salsicce, affettati, kebab. E’ preferibile quindi evitarli o ridurre di molto la consumazione se proprio non potete farne a meno.

Il tè verde possiamo consumarlo più volte aiuta a prevenire l’osteoporosi

Inserire invece alimenti come le cipolle o gli omega 3 potrebbe aiutarci a ridurre gli effetti delle allergie ai pollini. Aiutano infatti a ridurre la l’infiammazione e quindi la risposta allergica. Alimenti come Frutta, verdura e cereali integrali uniti a legumi e olio d’oliva aiutano di molto a controllare i sintomi delle allergie. In questo periodo, che è il peggiore per i pollini evitate alimenti crudi non farebbe altro che peggiorare la vostra situazione. Come bevanda utilissima per combattere le allergie è il tè verde, che come abbiamo visto in altri articoli ha tantissime proprietà. Il tè verde contiene antistaminici naturali, se provate ad assumerlo al mattino vedrete una buona risposta anche negli sternuti fastidiosissimi. Attenzione quindi se siete soggetti allergici a valutare la possibilità di inserimento di alcuni cibi e toglierne altri anche se vi pesa. Il risultato sarà solo a beneficio del vostro benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.