Come scegliere il cioccolato fondente da mangiare per stare bene


Il cioccolato è croce e delizia di tutti: ci piace mangiarlo ma può contenere molte calorie e fare male. E’ risaputo però che il cioccolato fondente può invece avere delle caratteristiche benefiche per il nostro organismo, purché ne consumiamo una tipologia sana. Oggi vediamo proprio come scegliere il cioccolato fondente giusto osservando per bene le etichette e gli ingredienti contenuti al suo interno. In particolar modo ci soffermiamo sulle golose tavolette di cioccolato che tanto ci piace gustare.

Come scegliere il cioccolato fondente? Come vi abbiamo accennato è importantissimo far caso alle etichette, proprio come succede con tutti gli altri alimenti. All’interno di una tavoletta di cioccolato devono esserci: il burro di cacao almeno al 28%, il cacao magro in polvere minimo al 43% e almeno l’1% di zucchero (il quale deve essere però presente in piccole quantità). Ovviamente ogni barretta di cioccolato varia a seconda della quantità di questi ingredienti, come nel caso del cioccolato extrafondente che contiene cacao al 75%. Ce ne sono anche con percentuali maggiori, e la scelta di ognuno dipenderà dai gusti personali. 

La torta al cioccolato per una colazione che fa dimagrire: lo dice la scienza

Il cioccolato fondente fa molto bene alla salute ma è indispensabile che la tavoletta contenga la quantità minima di cacao che vi abbiamo specificato, che non sia presente latte e che non ci siano quantità elevate di zuccheri o altri dolcificanti.

Inoltre è meglio scegliere un prodotto che non contenga dolcificanti sintetici e grassi vegetali differenti dal burro di cacao. Preferite poi tavolette di cioccolato senza altri aromi, soprattutto se artificiali. Seguendo questi semplici consigli sarà possibile mangiare del buon cioccolato fondente che fa bene alla salute ma anche al palato senza dover rinunciare ad un alimento così gustoso. Dunque occhio sempre alle etichette, e non solo nel caso della cioccolata. Sul mercato sono presenti moltissimi marchi da provare per valutare, in base al gusto quale cioccolato fondente sia il migliore. 

Dimagrire con la dieta del cioccolato, ma solo se è fondente

Commenta l'articolo