Listeria, cos’è e come combattere il batterio contenuto nella verdura surgelata


Listeria, cos’è e come combattere il batterio contenuto nella verdura surgelata

Come vi abbiamo già indicato nella giornata di ieri, in Europa è scattato l’allarme Listeria. Alcuni prodotti surgelati sono stati ritirati dal mercato, in quanto si pensa che siano contaminati da questo pericoloso batterio. Ma di cosa si tratta esattamente? Quali sono i rischi che si corrono consumando alimenti contaminati da Listeria? Stiamo parlando di una famiglia di batteri che comprende dieci specie, tra cui la Listeria monocytogenes, che causa appunto la patologia listeriosi. Vediamo insieme quali sono i dettagli e come possiamo combattere questo batterio pericoloso.

COS’È LA LISTERIA E COME COMBATTERLA: I CONSIGLI SU COME EVITARE DI CONTRARRE LA LISTERIOSI

Il Ministero della Salute, in via precauzionale, ha scelto di ritirare dei lotti di minestrone surgelato che potrebbero essere contaminati da Listeria. Questo batterio è pericoloso per la salute dell’uomo. Si tratta di un agente patogeno che si trova nel terreno, nelle piante e nell’acqua. Non solo, in passato è stato anche trovato in alcuni animali, come gli ovini e bovini. Solitamente questo batterio viene trasmesso attraverso il contatto con il mangime contaminato o con il consumo di cibo.

Dopo il contatto con altre persone o animali infetti, l’uomo può ritrovarsi ad avere un’infezione. Spesso la Listeria monocytogenes si trova nei cibi che consumiamo quotidianamente.

Stiamo parlando, ad esempio, della carne, del pesce, dei formaggi, degli ortaggi crudi e del formaggio a pasta molle.

Stando a ciò che rivelano gli esperti, il batterio può essere distrutto attraverso la cottura a temperature superiori a 65 gradi. È stato spesso trovato anche in alimenti già pronti, come appunto nei minestroni surgelati, nei quali resiste anche per diversi mesi. Per prevenire la listeriosi basta rispettare alcune regole igieniche che riguardano la preparazione dei cibi, soprattutto quelli già pronti. Soffermandosi sui surgelati, è consigliato tenere la temperatura del frigo sempre molto bassa, ovvero inferiore ai 5 gradi. In questo modo, si limita la crescita dei batteri che potrebbero già trovarsi nell’alimento. Dall’anno 2015, gli Stati europei stanno cercando di combattere la Listeria monocytogenes. Solo lo scorso mese sono stati registrati 47 casi di listeriosi e 9 decessi. I Paesi più colpiti sono Svezia, Austria, Danimarca, Regno Unito, Ungheria e Finlandia.

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423