Estate in mascherina: quale mascherina scegliere con il caldo?


mascherine estate

Ad oggi non esiste più l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi aperti, almeno fino a che è possibile mantenere la distanza di sicurezza. Ci sono però tante situazioni in cui la mascherina resta un dispositivo assolutamente necessario e indossarla è fondamentale per proteggersi, e proteggere, dal rischio di contagio da Coronavirus. Certo è che con l’arrivo dell’estate la mascherina diventa un po’ più fastidiosa. Fa caldo e nei prossimi mesi ne farà sicuramente ancora di più. Come possiamo soffrire il meno possibile il caldo continuando ad indossare la mascherina? Ormai sappiamo bene che esistono tanti tipi di questi dispositivi di sicurezza e alcuni sono più leggeri di altri.

Mascherine e caldo estivo: i dispositivi migliori per proteggersi durante la bella stagione

Iniziamo ad analizzare le mascherine partendo dalla FFP (2 o 3). Di queste mascherine esistono quelle con valvola e quelle senza valvola. Quelle con la valvola proteggono solo ed esclusivamente chi sceglie di indossarle. Il lato positivo di questo tipo di dispositivo in estate è che la valvola aiuta a respirare meglio perché l’aria che si concentra dentro alla mascherina esce fuori attraverso la valvola. Quelle senza valvola, invece, sono sì più fastidiose per il caldo perché trattengono l’aria all’interno ma proteggono sia chi la indossa sia chi è vicino.

Le mascherine d’estate: le chirurgiche sono traspiranti ma non proteggono chi le indossa

Le mascherine più comuni e più semplici da reperire sono sicuramente quelle chirurgiche. Questo tipo di dispositivo è molto economico, lo si trova con facilità al prezzo di 50 centesimi sia nelle farmacie che nei negozi o nei supermercati. Le mascherine chirurgiche sono decisamente più leggere rispetto a quelle che abbiamo citato poco fa. Queste mascherine sono senz’altro più comode da indossare durante l’estate perché traspiranti. Il caldo si soffre meno rispetto alle FFP. Bisogna comunque tenere presente che questo tipo di dispositivo di protezione non protegge chi lo indossa ma solo le persone che sono vicine.

Come è stato più volte affermato dagli esperti è comunque possibile indossare anche le ‘mascherine fatte in casa’. Sul web esistono decine e decine di tutorial per creare delle mascherine con prodotti che facilmente si hanno in casa. I tessuti che non si usano più sono senz’altro perfetti e riutilizzabili. Queste mascherine oltre che essere originali, sono fresche a seconda del tipo di tessuto che si utilizza per cucirle. La comodità di queste mascherine è sicuramente il fatto che si possono lavare per poi essere riutilizzate ma il tessuto non protegge al 100%. Il consiglio è sicuramente quello di inserire un filtro protettivo all’interno della mascherina per garantire una maggiore sicurezza personale ma anche per chi ci circonda.

Insomma, scegliere la mascherina perfetta da indossare con questo caldo estivo è una decisione importante da prendere e di cui difficilmente si può fare a meno. Bisogna guardare sicuramente alle esigenze personali.

Leggi altri articoli di Salute

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close