Anna in ospedale da Gianni Morandi, lo aiuta a mangiare (Foto)

La foto scattata in ospedale di Gianni Morandi in compagnia della moglie ha suscitato inevitabilmente qualche polemica che però è stata subito spenta da informazioni precise. Dopo l’incidente Morandi ha fatto in modo di aggiornare i follower sulle sue condizioni di salute. Brutte ustioni che lo costringono a restare ancora in ospedale ma tutto passerà presto e dopo il primo selfie con gli infermieri e i medici, il video dopo la medicazione, la foto di oggi con la sua adorata Anna. E’ sempre stata lei a scattargli le foto, questa volta è già fortunato se sua moglie può passare un po’ di tempo con lui. Gianni Morandi è ricoverato dall’11 marzo al Centro Grandi Ustionati di Cesena.

COME STA GIANNI MORANDI DOPO L’INCIDENTE?

Le sue condizioni sono in miglioramento, ed è lui a mandare messaggi di incoraggiamento, oggi proprio con la foto di sua moglie che lo aiuta a mangiare. Anna tiene in mano il cucchiaio, il solito brodino dell’ospedale ma avrà avuto un gran sapore vista la compagnia speciale. A scattare la foto un infermiere.

La moglie del cantautore con guanti, mascherina e camice, Gianni Morandi con le mani ancora fasciate, non può mangiare da solo. E’ una immagine tenera che inevitabilmente ha fatto scattare i commenti di chi stizzito ha pensato a un privilegio per la coppia.

“Peccato che a noi poveri umani non lasciano nessuno accanto… Comunque buona guarigione” ma a rispondere ci pensa un altro follower: “Da oggi si può 15 minuti con appuntamento in Emilia Romagna” con la conferma di molti altri, quindi nessun privilegio per il cantautore. 

Gianni ha perso l’equilibrio mentre bruciava delle sterpaglie nella sua casa di campagna, è caduto sul fuoco riportando ustioni alle braccia e alle gambe. Non è mai stato in pericolo di vita, deve solo curare le sue ferite. “Arriva sempre un momento in cui abbiamo bisogno di chi ci ama…” è il suo commento di oggi occhi negli occhi con sua moglie. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.