Eurovision 2021: quali sono i Paesi favoriti alla vittoria? Maneskin e i loro veri avversari

Il calcio di inizio ad Eurovision Song Contest 2021 l’ha dato la prima delle due semifinali, svoltasi il 18 maggio 2021 in diretta dall’Ahoy Rotterdam nei Paesi Bassi. Proprio nel corso di questa prima serata, abbiamo assistito alle prime eliminazione e anche alla prima apparizione in studio dei Maneskin che hanno presenziato ad una breve intervista di presentazione oltre alla rivelazione di un piccolo stralcio della performance che eseguiranno durante la finale di sabato 22 maggio 2021.

Damiano David e la sua band saliranno sul palco di Eurovision 2021 con il brano vincitore del Festival di Sanremo “Zitti e Buoni” e la loro presenza promette un clima ad alto tasso di rock, fiamme e fuochi d’artificio. Ma l’Italia può davvero dormire su quattro guanciali e sperare in una vittoria così semplice? Scopriamo cosa dicono i bookmaker su quali sono le nazioni più vicine alla vittoria di questa nuova edizione del contest musicale più importante d’Europa.

Eurovision 2021: quali sono i Paesi favoriti alla vittoria?

Come già raccontato e strombazzato a più riprese sul web, anche quest’anno l’Italia è la favorita alla vittoria dell’Eurovision Song Contest alla vigilia della serata finale. Sono ben quattordici le agenzie di scommesse che puntato tutto sui Maneskin e la loro rockeggiante “Zitti e Buoni”. Sarà un segno di buon auspicio?

Di certo, non restano con le mani in mano altre due nazioni, entrambe rappresentate da due cantanti donne: al secondo posto c’è Malta che l’artista curvy Destiny ha già brillantemente superato la prima semifinale con il brano “Je me casse” (Me ne vado, trad.); l’artista maltese ma di origini nigeriane compare come prima classica in quattro differenti agenzie di scommesse.

L’altra donna che potrebbe mettere i bastoni fra le ruote ai Maneskin è la rappresentante in gara della Francia, la raffinata Barbara Pravi. Il suo brano dal titolo “Voilà” è una canzone dal ritmo romantico e malinconico un po’ alla Èdith Piaf. Le agenzie di scommesse puntano su di lei come runner-up definitiva e che dunque potrebbe essere una spina nel fianco nella corsa finale.

Sebbene le quotazioni degli scommettitori siano più basse, non sono da sottovalutare anche i rappresentanti dell’Islanda e dell’Ucraina, rispettivamente la nerd band di Daði & Gagnamagnið con il brano “10 Years” e i Go_A con il brano “Shum”; quest’ultimi rivelazione assoluta della prima semifinale.

Quote in rialzo anche per l’Azeraijan e per San Marino. La rappresentante azera Efendi ha stregato tutti con la sua “Mata Hari” nella prima semifinale conquistando molto consenso anche sui social. Molta attesa, infine, si nutre per la bolognese Senhit che, per la piccola repubblica sanmarinese, ha deciso di esibirsi sul palco di Eurovision 2021 assieme al rapper internazionale Flo Rida con il brano “Adrenalina”. La presenza di Flo Rida è stata una sorpresa ufficializzata solo nelle ultime 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.