Ornella Vanoni è stanca: “Non so se arrivo a Natale”

Ornella Vanoni stanca

L’ironia di Ornella Vanoni dovrebbero averla tutti ma nel suo “Non so se arrivo a Natale” c’è anche tanta stanchezza, in più ci sono la noia e il guadagno assente. Sbuffa, chiude gli occhi, guarda verso l’alto, Ornella Vanoni si siede sulla poltrona di Che tempo che fa ma vorrebbe seguire il programma seduta a casa o magari non guardarlo neppure. Sorprende subito Fabio Fazio con la sua frase poi lui risponde con la stessa ironia, le chiede perché potrebbe non arrivare a Natale. E’ una delle sue perle, la cantante ha 87 anni ma non è un problema d’età; spiega che sta promuovendo il suo ultimo album e anche il docufilm sulla sua vita, quindi è di continuo in giro per l’Italia. Il suo sfogo è del tutto comprensibile, non è solo stanchezza, perché in realtà in Italia la promozione è gratis.

Lo sfogo di Ornella Vanoni a Che tempo che fa

Niente frena la Vanoni che è appena tornata dopo due settimane di influenza stagionale. Adesso deve presentare i suoi ultimi lavori e al pubblico ieri sera non ha fatto mancare battute e gag.

Ornella Vanoni è in piena promozione, un vero tour, non ha mai lavorato così tanto: “Sto promuovendo tre cose insieme e non capisco più un tubo… sono stanca”. Sta lanciando il suo nuovo album “Unica” ma tutto senza guadagnare nulla dopo tutto il tempo che è già passato senza guadagni. Un sarcasmo che racconta la verità.

Ricordiamo che la Vanoni al Corriere raccontò dei suoi problemi economici: nessun patrimonio enorme perché i soldi li ha sempre persi tutti.

Guai poi a chiederle di Gino Paoli, stufa di raccontare la loro storia d’amore. Unica anche quando racconta di “un gin tonic” ordinato in Corso Garibaldi seduta al tavolo di un bar e Fabio Fazio le dice che in tv non si può dire: “Ma che male c’è? Mica ho detto la marca del Gin”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.