Emma Marrone: “Sono troppo arrabbiata con la vita”

Il dolore di Emma Marrone che in lacrime parla della tragedia vissuta
Emma Marrone morte padre

Emma Marrone non nasconde il suo dolore per l’assenza del padre. E’ durante Luce, un evento organizzato a Palazzo Vecchio a Firenze da La Nazione, che Emma Marrone si lascia andare alle emozioni e racconta quanto è arrabbiata con la vita in questo momento. E’ alla direttrice Agnese Pini che ha spiegato cosa le sta accadendo dopo la morte del padre. La vita è cambiata all’improvviso, una tragedia che non poteva immaginare ed Emma sente che è diventata un’altra persona, lo sta vedendo giorno dopo giorno. Mentre racconta: “Sono rimasta incinta almeno 12 volte, se si sta dietro alle paparazzate al mare in costume. Invece avevo solo po’ di pancia gonfia” tornano le emozioni e il coraggio di essere fragile. Emma sa bene di avere una famiglia meravigliosa ma forse che è ancora troppo presto per soffrire un po’ meno. “La vita reale è fatta di sogni, piccole quotidiane conquiste, attimi di gioia e di fragilità che, nonostante il dolore, ci rendono le persone che siamo”.

La morte del papà di Emma Marrone a causa della leucemia

Suo padre è morto lo scorso ottobre, per mesi ha combattuto contro la malattia ma non ce l’ha fatta e oggi la cantante deve arrendersi alla sua assenza. “Quando succedono queste cose così enormi e tragiche, è come se si resettasse tutto quello che sei stata e che hai fatto. Io so chi ero quando c’era lui, ora è come se stessi ricominciando da capo. Adesso che lui non c’è più sono un’altra persona e lo sto vedendo ogni giorno”.

“La vita ti cambia tutto all’improvviso e lo sto capendo. Sono appena nata” le lacrime scorrono, deve fermarsi e poi parla di nuovo di lui: “Lo chiamavo Peter Pan perché non voleva mai crescere. Di lui ho sempre apprezzato la generosità” faceva l’infermiere e quando qualcuno non poteva andare in ospedale per una medicazione ci pensava lui, andava a casa della persona per aiutarla.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.