Da Storie Italiane le parole di Veronica Satti: “Credo si sia allontanato volontariamente, non è lucido”


Anche Veronica Satti protagonista della puntata di Storie Italiane dell’8 gennaio 2020 per parlare della scomparsa di Luigi Mario Favoloso. La figlia di Bobby Solo ha conosciuto nella casa del Grande Fratello l’imprenditore campano e oggi vuole raccontare la sua testimonianza. Veronica è molto preoccupata perchè conoscendo Luigi, teme che possa aver fatto qualcosa di brutto, visto che stava affrontando un momento di grande fragilità.

Nella puntata di Storie Italiane di oggi è stata ospite anche la mamma di Luigi Favoloso che ha lanciato un nuovo appello dicendo anche che la foto in treno di suo figlio, potrebbe non essere recente.

VERONICA SATTI LANCIA UN APPELLO DA STORIE ITALIANE PER LUIGI MARIO FAVOLOSO

Veronica, che ha un ottimo rapporto con Luigi, in questi giorni ha lanciato via social diversi appelli, chiedendo aiuto a tutti per le ricerche di Luigi. Oggi ospite del programma di Rai 1 racconta quello che è il suo punto di vista.

Le parole di Veronica Satti in collegamento esterno con Storie Italiane:

Io ho sentito Luigi prima di partire per gli States, parliamo di fine novembre. Aveva già litigato con Nina, mi chiedeva se ci potevamo vedere per parlare. Poi ci siamo sentiti dopo, intorno al 26 dicembre per gli auguri di Natale. Mentre io ero negli Usa Loredana mi manda un messaggio e mi chiede se lo avessi sentito. Io non credo che lo abbia fatto per una ribalta televisiva. Io penso che lo faccia per attirare l’attenzione, esistono i delitti passionali, si sa che cosa si fa per amore. Io credo che non sia lucido in questo momento. Io chiedo a lui, per Loredana e anche per me, che siamo molto preoccupate, di farci sapere qualcosa almeno a noi.

Anche Vladimir Luxuria pensa che Luigi stia vivendo un momento di fragilità per cui spera che si possa mettere presto in contatto con sua madre.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di News spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close