Bugo vs Morgan la Rai mostra il video del backstage di Sanremo 2020 con il litigio

Il caso Bugo-Morgan continua a tenere banco, o due sono stati ospiti dei programmi della domenica, il primo da Mara Venier, il secondo dalla d’Urso ma i fans di Sanremo 2020 vogliono vederci chiaro. Ed è forse anche per questo che la Rai, nella puntata speciale di Dietro Festival, che mostra quello che non si è visto in tv, ma che è successo nel dietro le quinte, fa vedere anche la famosa litigata che c’è stata prima di entrare in scena. Il litigio è avvenuto pochi minuti prima che i due cantanti entrassero sul palco dell’Ariston nella serata di venerdì, annunciati da Diletta Leotta. Il video mostra che tra i due c’è stato un acceso scambio di battute ma non ci sono state botte, o schiaffi, o sputi. Le voci circolate nelle ultime ore sembrano quindi, non essere confermate. Si può invece vedere come Morgan abbia provocato per tutto il tempo Bugo, prima di salire sul palco.

BUGO VS MORGAN LA GUERRA PRIMA DI ANDARE IN SCENA: IL VIDEO DEL BACKSTAGE

Dal video mostrato si evince che Bugo in conferenza stampa ha raccontato quello che è successo davvero quel giorno. Ma anche Morgan a suo modo lo ha fatto. I problemi infatti risalgono a momenti precedenti a questa situazione…

Morgan: “Il complotto di stasera qual è? Che avete studiato di bello? Siccome fanno i complotti. Ieri sera abbiamo fatto delle prove e poi hanno fatto una cosa diversa”.
Bugo: “Statti zitto oh, non puoi rompere le palle. Dai, basta”.
Morgan: “Ieri sera sembravi Frank Sinatra oh. Bravissimo”.
Bugo: “Stai zitto”.
Morgan: “Hai cantato da Dio, l’hanno detto ovunque”.
Bugo: “Vai a fare un giro”.
Morgan: “Oggi faccio un giro bellissimo, sai che giro faccio?”.
Bugo: “Hai iniziato tu, non io, con le scenate”.
Morgan: “Canti da Dio”.
Bugo: “Stai tranquillo”.
Morgan: “Cazzo, fai cagare”.
Bugo: “Ma perché…”.

Nel frattempo Morgan a Live-Non è la d’Urso ha raccontato la sua versione dei fatti dando quasi tutta la colpa di quello che è successo al manager di Bugo e assolvendo in qualche modo il suo amico che avrebbe avuto la sola colpa di farsi manipolare dalle persone che lo hanno fomentato contro di lui.

La storia è lunga e complessa e immaginiamo che se ne parlerà ancora…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.