E’ morta Lucia Bosè: Miguel le dedica un messaggio sui social


Di pochissimi secondi fa la notizia della morte di Lucia Bosè che arriva dalla Spagna, la seconda nazione europea maggiormente colpita dal coronavirus in queste ultime settimane. Non è ancora stata ufficializzata la causa del decesso della grande attrice ma si parla di una forte polmonite, questo porta molti siti spagnoli a sbilanciarsi, parlando quindi di coronavirus. Al momento però, le cause della morte della Bosè, non sono ancora accertate.

Pochi minuti dopo la diffusione della notizia, che dalla Spagna ha fatto il giro del mondo, sui social è arrivata anche la prima dedica di Miguel Bosè, il figlio di Maria.

E’ MORTA LUCIA BOSE’: LE PRIME PAROLE SUI SOCIAL DI MIGUEL

Ecco le parole di Miguel sui social:

Queridos [email protected] … os comunico que mi madre Lucía Bosé acaba de fallecer. Ya está en el mejor de los sitios. #MB

“Cari amici vi informo che mia madre, Lucia Bosè, è venuta a mancare. E’ già certamente in un posto migliore di questo” ha scritto Miguel sulla sua pagina Instagram. Tantissimi, in pochi minuti, i messaggi di stima e di affetto per il cantante.

Mentre scriviamo, si fa sempre più forte l’ipotesi che la madre di Miguel Bosè sia morta, a causa del coronavirus. Del resto le prime notizie che parlavano di una brutta polmonite, lasciavano immaginare che il virus avesse colpito anche lei. In Spagna, così come in Italia, il maggior numero di decessi si registrano tra persona anziane, che hanno anche altre patologie pregresse.

Nata a Milano nel 1931 e sposata nel 1955 con il torero Luis Miguel Dominguín, sarà ricordata per la sua grande passione per il cinema e per il teatro e per la sua bravura. Una donna che non dimenticheremo facilmente.

Ritirata negli ultimi anni nella città di Brieva, a Segovia, nel 2000 ha aperto un Museo degli Angeli in una vecchia fabbrica di farina a Turégano (Segovia), chiusa nel 2007.

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close