Ennio Morricone per l’ultimo addio si scrive da solo il necrologio: “Non voglio disturbare”

La notizia della morte di Ennio Morricone ha colpito l’Italia intera. In pochi sapevano che il grande maestro fosse ricoverato in ospedale dopo una brutta caduta. Ma Morricone, che aveva 91 anni e sapeva bene che probabilmente la sua vita sarebbe presto finita, ha dato un colpo di coda anche sul finale. Ha suonato una sua melodia particolare. Il necrologio se l’è scritto da solo, con i saluti, l’addio alla sua famiglia e anche una richiesta che ha colpito tutti. Ha scritto di volere i funerali in forma privata: “Non voglio disturbare” si legge sul foglio necrologio mostrato pochi minuti fa alla stampa dall’avvocato vicino a Ennio anche nelle sue ultime ore di vita.

ENNIO MORRICONE SI SCRIVE DA SOLO IL NECROLOGIO

Io Ennio Morricone sono morto”. questo l’incipit del testo che, come ha spiegato l’avvocato amico di famiglia Giorgio Assumma, è stato ritrovato dai famigliari e scritto dal Maestro prima della caduta che lo avrebbe portato alla morte. “ Lo annuncio così, a tutti gli amici che mi sono stati vicini ed anche a quelli un po’ lontani, che saluto Con grande affetto. Impossibile nominarli tutti“.  Poi cita alcuni amici, i più cari, le sorelle, i figli “spero che comprendano quanto li ho amati” . Ma l’ultimo saluto, il più struggente, è al suo grande amore Maria, la moglie, compagna di una vita. “A Lei rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare. – conclude il Maestro -. A Lei il più doloroso addio”. 

Nessuna camera ardente, anche perchè in questo periodo le norme del distanziamento sociale per il covid 19 impongono ancora restrizioni molto forti. Un ultimo addio da lontano, quello che i tanti estimatori di Morricone potranno dare al grande maestro. Ennio se n’è andato avvolto dall’amore della sua famiglia e dall’affetto delle persone a lui più care. Per un omaggio al grande artista, ci sarà tempo.

Ricordiamo quindi, che come ha annunciato la famiglia, i funerali si terranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umilta’ che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.