Dodi Battaglia ricorda Stefano d’Orazio: “Devastante immaginarlo morire da solo”

E’ un dolore troppo grande da sopportare per tutte le persone che Stefano d’Orazio lo hanno avuto nella loro vita. Fa male sapere che un amico, una persona così speciale se n’è andata. E fa ancora più male, come ricorda Dodi Battaglia, immaginarlo da solo, in una stanza d’ospedale. Morto come tanti, purtroppo, in questi mesi drammatici. Alla fine anche lui ha preso il covid che lo ha stroncato; le patologie pregresse c’erano, e la vita di Stefano non era semplice a causa della malattia. Ma avrebbe potuto continuare a sorridere ancora forse, se non avesse contratto il covid. E di certo non sarebbe morto da solo. “Stefano D’Orazio era il fratello che io, figlio unico, non avevo. Quando perdi una persona così cara, soffri da morire, ma non ti rendi conto subito di quello che è successo” ha detto Dodi Battaglia raggiunto dall’Ansa.

DODI BATTAGLIA RICORDA STEFANO D’ORAZIO: DEVASTANTE IMMAGINARLO IN SOLITUDINE

Tutti gli amici e i compagni di avventura, uomini che si considerano fratelli, non possono che ricordare Stefano. E la cosa che a Dodi fa più male, è saperlo, in quella stanza di ospedale da solo. Stava male si, ma non ci si aspettava questo epilogo:

Stefano non stava bene, ma non sembrava niente di così allarmante. Era ricoverato a Roma in una struttura sanitaria. Si era infettato con questo virus, ma come tante altre persone. Fino a tre ore fa aspettavo un messaggio di aggiornamento e invece mi è arrivata questa mazzata che mi ha spezzato le gambe. È devastante immaginarlo morire in solitudine

Un dolore troppo grande per Dodi che ricorda tutte le cose fatte in questi 50 anni di vita insieme. Parla di Stefano parlando anche di un legame fraterno, che va ben oltre il legame di sangue. Tutto quello che si è fatto insieme è davvero indimenticabile e il vuoto lasciato da Stefano è troppo grande, tanto grande che ancora non ce ne si rende conto.

Addio Stefano! Il dolore è davvero troppo grande per tutti ma l’abbraccio più grande va a tutti i suoi cari che affronteranno un lutto straziante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.