Laura Pausini e Paolo denunciano Alda d’Eusanio dopo le pesantissime accuse fatte al GF VIP 5

Quando si va in televisione e si partecipa a un reality, bisogna sapere che non si parla tanto per, di cose così IMPORTANTI. Non si è al bar e le accuse lanciate tra una piega e l’altra non sono meno gravi. Anzi escono dalla casa del Grande Fratello VIP 5 come un macigno. E’ successo decine di volte ma c’era da aspettarsi che, dopo le parole di Alda d’Eusanio, rivolte a un personaggio noto in tutto il mondo come Laura Pausini, l’eco della notizia avesse un clamore tale da portare l’artista a prendere dei provvedimenti legali. Lo avevamo scritto questa mattina, quando vi raccontavamo quello che era successo ieri nella casa del Grande Fratello VIP 5. Alda d’Eusanio aveva detto a Samantha de Grenet che il compagno di Laura Pausini, Paolo, la picchia. Senza troppi giri di parole, anzi, quasi come se stesse raccontando una barzelletta, di una gravità assurda, la d’Eusanio ha sganciato una bomba che inevitabilmente ha colpito la famiglia di Laura.

Poche ore fa è arrivata la notizia che ci si aspettava: Laura e il suo compagno hanno deciso di agire legalmente contro Alda d’Eusanio, smentendo ovviamente tutto quello che la giornalista ha detto nella casa del Grande Fratello VIP 5.

Poche ore fa la comunicazione ufficiale.

Laura Pausini e Paolo Carta prendono provvedimenti legali contro Alda d’Eusanio

L’ufficio stampa Goigest informa che l’avvocato PierLuigi De Palma ha ricevuto il mandato di agire contro tutti i soggetti responsabili delle gravissime affermazioni pronunciate al GFVIP su Laura Pausini e Paolo Carta. Quello che ci ha lasciato perplessi ieri, è che la notizia di queste parole di Alda, era già trapelata. Ma se anche nessun sito ne avesse riportato le accuse, chi ha censurato quel momento, nella diretta, aveva ben sentito quello che Alda aveva detto. Per cui ci si aspettava quanto meno una presa di posizione da parte del conduttore in diretta. Ma non si è detto e fatto nulla.

Il comunicato:

Troviamo assurdo che sia consentito dire cose così false e gravi nell’ambito pubblico e in questo caso di una trasmissione televisiva. Nessuno può permettersi di attribuirci cose che sono lontane anni luce dal nostro modo di vivere, di educare e di rapportarci all’interno della nostra famiglia. È una cosa molto grave ed insensata e non possiamo fare altro che affidarci alla giustizia, per tutelarci. I ricavati della denuncia saranno devoluti interamente alle associazioni contro la violenza sulle donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.