Jasmine Carrisi con papà Al Bano il debutto sul red carpet di Venezia

Sul red carpet di Venezia è arrivata anche Jasmine Carrisi e in coppia con papà Al Bano e ancora una volta in molti sui social si chiedono il perché della presenza della ventenne. La risposta è semplice, anche Cecilia Rodriguez di recente ha spiegato che i tempi sono cambiati e che alla Mostra del Cinema di Venezia non ci vanno solo attori e addetti ai lavori ma c’è tutto un contorno, perché è una vetrina importante. Il debutto di Jasmine Carrisi a Venezia abbracciata al papà è delizioso. Il cantante appoggia i sogni di sua figlia nel mondo dello spettacolo. Insieme nella prima edizione di The Voice Senior nel ruolo di giudici ma insieme anche in altre occasioni. La primogenita di Al Bano e Loredana Leccisoè decisa, non è la prima figlia del cantante a volere seguire le orme del padre ma per Jasmine Carrisi sembra l’occasione giusta.

Jasmine Carrisi alla Mostra del Cinema di Venezia in rosso

Ci sta lavorando da un paio di anni, ha confidato Jasmine, spiegando che adesso si sente cresciuta abbastanza per potersela cavare da sola nel mondo di cui vuole fare parte. Il cantante di Cellino San Marco è sempre pronto a difenderla da chi la indica come “la figlia di…” e sarà il solo il tempo a dire se la giovane Carrisi è davvero in grado di creare il suo spazio. Un cognome di certo ingombrante ma è innegabile che le ha aperto alcune porte.

A Venezia 78 la figlia di Al Bano è stata tra i protagonisti sul red carpet per il film Qui rido io di Mario Martone. Abito rosso corallo, radiosa, felice accanto al suo papà. Sui social ha mostrato l’arrivo alla laguna, la preparazione, il make up, il backstage, l’abito, perché tutto questo fa parte della nuova Mostra del Cinema di Venezia.

Dopo la presentazione di Stikide, il suo brano reggaeton, cosa ascolteremo in futuro della bellissima Jasmine Carrisi? La schiettezza non le manca, ha ammesso senza alcun problema il ritocco alle labbra avvisando gli hater che perdono in partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.