Guenda Goria ricorda Rossano Rubicondi: “Non ci posso credere, mi mancherai”

guenda goria ricorda rossano

Anche Guenda Goria esprime sui social il suo cordoglio per la morte di Rossano Rubicondi. La figlia di Amedeo Goria e Maria Teresa Ruta aveva conosciuto Rossano all’Isola dei famosi; il Rubicondi infatti, dopo aver partecipato come concorrente nell’edizione in cui c’erano anche Belen e Vladimir Luxuria, era stato promosso poi a inviato, da Simona Ventura che lo aveva rivoluto nuovamente in Honduras. E in quella edizione, Guenda ebbe modo di conoscere Rossano; a poche ore dalla notizia tragica della sua morte, Guenda ricorda Rossano con un post sui social, ancora incredula per quello che è successo. Non riesce a darsi pace, non riesce ancora a credere che Rossano non ci sia più. Un po’ come è successo anche agli altri amici che lo hanno perso di vista nell’ultimo periodo e che non sapevano quanto stesse male. Nessuno si aspettava la notizia drammatica della sua morte ma purtroppo, oggi bisogna fare i conti con questa tragedia. Quando un uomo così giovane ci lascia, a causa di una brutta malattia, il vuoto è davvero difficile da colmare. Anche Guenda lo saluta quindi con un post sui social, sconvolta per questa perdita.

L’addio di Guenda Goria a Rossano Rubicondi

Il messaggio postato da Guenda sui social: “Amico mio non ci credo. Eri invito dell’Isola dei famosi quando ero concorrente e poi siamo diventati amici. Negli anni ci siamo fatti tante matte risate. A me sei sempre piaciuto. Eri simpatico, coinvolgente ed attraente. Avrei tanto voluto passare altri momenti insieme. Ti abbraccio forte mi mancherà sentirti. Te ne sei andato troppo presto. Ciao Rossano .”

Anche Vladimir Luxuria che sull’Isola insieme a Rossano aveva condiviso tanto, si è detta straziata dalla notizia. Lo aveva sentito pochi giorni fa Rossano, ma lui non le aveva detto nulla della malattia contro la quale stava lottando, e anche per lei la notizia della morte è arrivata come un fulmine a ciel sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.