Rossano Rubicondi non aveva più voglia di combattere. Parla l’amico a Pomeriggio 5: “Era solo”

rossano rubicondi

E’ stato il suo testimone di nozze, è stato una delle persone che di recente ha parlato con Rossano Rubicondi, prima della tragedia. Silvio Sardi, nella puntata di Pomeriggio 5 in onda oggi 3 novembre 2021, ha provato a raccontare quello che è successo negli ultimi giorni e nella vita di Rubicondi. A Barbara d’urso ha spiegato che negli ultimi anni non si erano molto sentiti. Poi questa estate un altro amico in comune gli ha detto che Rossano aveva scoperto di essere malato e quindi ad agosto, il signor Sardi, ha mandato un messaggio a Rossano, suggerendogli di tornare in Italia. Il Sardi spiega anche che Rossano non aveva più soldi, e che nell’ultimo periodo, come aveva raccontato anche Roberto Alessi, era stata Ivana Trump a provvedere a lui aiutandolo in tutto e per tutto. L’amico di Rossano ha anche detto che forse il Rubicondi non aveva più le forze per fare la chemio e lottare: pare non avesse più voglia di combattere.

La malattia di Rossano Rubicondi

«Rossano all’inizio ha sottovalutato un neo spuntato sulla mano – racconta l’amico Silvio Sardi -. Poi quando decise di farlo vedere è arrivata la notizia sconvolgente: il melanoma era andato in metastasi al fegato, ormai era irrecuperabile, era già al quarto stadio. All’inizio aveva voglia di combattere e cercare di sconfiggere la malattia, ma poi recentemente mi ha confessato di essere stanco di combattere. Anche perché molti lo avevano abbandonato». La conduttrice sottolinea che questa versione va un po’ in contrasto con l’immagine che chi conosce Rossano ha di lui, un uomo pieno di voglia di vivere. Silvio lo conferma ma fa un passo in avanti: la malattia aveva cambiato anche il modo di essere di Rossano.

Come è morto Rossano Rubicondi

In questi giorni i genitori di Rossano hanno spiegato che le cause della morte potrebbero però essere altre, forse un aneurisma. In attesa dei risultati dell’autopsia, al momento si possono fare solo delle ipotesi. Si sa che nelle ultime settimane il Rubicondi non era stato bene, pochi giorni prima del suo decesso era stato in ospedale. Rossano ha avuto un’embolia, ma una volta superata la crisi ha firmato per uscire dall’ospedale ed è tornato a casa. Il 29 ottobre, poi, alle 8 del mattino nel suo appartamento di New York, stava entrando in doccia e una vena dei suoi polmoni è scoppiata. Ha perso i sensi e ha sbattuto la testa violentemente contro il piano doccia. Secondo un altro amico di Rossano intervenuto nella diretta del programma di Canale 5, le cause della morte di Rossano potrebbero essere legate alle nuove terapie sperimentali che stava facendo per provare a combattere il tumore.

Rossano Rubicondi rimasto da solo

«Rossano si è ritrovato da solo – ha spiegato Silvio Sardi nella puntata di Pomeriggio 5 di oggi -.Gli amici di Rossano, in quanto marito di Ivanalo hanno abbandonato. In pochi hanno continuato a stargli vicino, i suoi veri amici erano pochi. Io non ce l’ho con Ivana, lei ha fatto di tutto per Rossano, lo ha sostenuto anche economicamente nell’ultimo periodo perché Rossano non aveva più soldi. Deve tutto a Ivana, ma lui era un ragazzo diverso ed essere stato suo marito spesso lo ha ostacolato nel ricostruirsi una vita sua».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.