Gina Lollobrigida a Domenica IN: “Lasciatemi morire in pace, non mi umiliate”

gina lollobrigida

Il primo blocco della puntata di Domenica IN di oggi, 21 novembre 2021, è stato dedicato a una lunga intervista a Gina Lollobrigida, apparsa molto provata nello studio di Rai 1. E del resto non potrebbe essere altrimenti dopo tutto il tempo passato nelle aule di tribunale e a combattere per quello per cui lei lotta ormai da tempo. Oggi nello studio di Domenica IN, l’attrice si è sfogata e non ha nascosto la sua sofferenza: “Lasciatemi morire in pace, non merito di essere umiliata ogni volta. Non ho fatto niente di male, eppure sono accaniti contro di me e non mi lasciano in pace”. L’attrice 94enne, per l’ennesima volta si ritrova in tv a parlare delle storie intricate che l’hanno vista protagonista in questi anni e fa riferimento alla vicenda giudiziaria che la vede coinvolta con membri della sua famiglia.

Le parole di Gina Lollobrigida a Domenica IN

Più che stanca, mi sento umiliata. Dovrebbero lasciarmi morire in pace. Non ho fatto niente di male, capito?” ha detto la Lollobrigida nello studio di Rai 1. Da anni si parla in tutti i salotti televisivi di quello che succede nei tribunali ma non solo. L’attrice e gli altri “protagonisti” di questa storia, per anni hanno raccontato diverse versione dei fatti in tv e sui giornali. Non si può infatti fare a meno di parlare anche di Javier Rigau, che per anni ha raccontato del matrimonio con Gina. Antonio Ingroia, legale dell’attrice ribadisce alcuni concetti e spiega: “sta cercando tuttora di presentarsi come marito di Gina Lollobrigida: è un falso, quel matrimonio è stato annullato. Le persone che si sono mosse contro Gina Lollobrigida lo hanno fatto in modo coordinato con un obiettivo che non è la tutela di Gina Lollobrigida ma il suo patrimonio”.

Ala mia età dovrei avere un po’ di pace ma non ce l’ho ancora, è veramente una cosa indegna che si occupino così tanto di me in questo modo“, dice l’attrice, che allarga il discorso anche al figlio:  “Mio figlio è veramente una cosa che fa male perché ho fatto del bene a mio figlio e come risultato lui è contro di me”.

Non lo voglio vedere più, mi sono stancata. Ho diritto di vivere e ho diritto di morire in pace.  C’è vicino a questo maledetto personaggio spagnolo che ormai sono amici intimi. Vivono insieme a questo personaggio, roba da matti!”, ha concluso Gina nello studio di Rai 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.