Fedez arrivato l’esame istologico spiega: “Rimossi duodeno, pancreas, cistifellea e un pezzo di intestino”

fedez cancro

E’ in occasione dell’annuncio del concerto con J-Ax che Fedez ha parlato di nuovo del tumore al pancreas. E’ arrivato l’esame istologico e Fedez adesso può raccontare tutto, come procede, il risultato che gli fatto tirare un ulteriore sospiro di sollievo. Ha avuto lo stesso tumore di Steve Jobs, così il rapper fa capire che è davvero molto fortunato, la prevenzione l’ha salvato. “Non ha preso i linfonodi e non avevo micro metastasi” ed è la più bella delle notizie che desidera condividere con tutti in giorno importante. E’ tornata la collaborazione con J-Ax, è tornata l’amicizia, hanno messo da parte rancore, orgoglio ed errori. “Al 90% posso dire che va tutto bene” prosegue Fedez raccontando della malattia durante la presentazione di Love Mi.

Fedez racconta dell’operazione per asportare il tumore

“È arrivato l’esame istologico. Il tumore era molto raro, è quello di Steve Jobs, la fortuna è che non ha una classificazione in cancerogeno benigno ma in G1, G2 e G3. Il mio era G1, il che vuol dire ‘tanto c*lo’… Non ha preso i linfonodi e non avevo micro metastasi, per cui non ho dovuto fare chemioterapia. Al 90% posso dire che va tutto bene. È come se vedessi il mondo a colori” sembra tutto semplice ma non è così.

Per rimuovere il tumore l’operazione è stata importante: “Sono stati rimossi duodeno, cistifellea, pancreas e un pezzo di intestino ma sto facendo attività fisica e mi ritengo molto molto fortunato”.

Nel suo periodo difficile non sono mancate le critiche, la polemica quando il rapper ha dichiarato che l’amore della famiglia è la cura più forte: “Mi sono permesso di dire che l’amore per la famiglia è la cura più forte e ci sono state persone che hanno storto il naso ma io volevo solo ringraziare le persone che mi sono vicine, non volevo dire che l’amore sostituisce la medicina” purtroppo ad alcuni bisogna spiegare anche le cose più ovvie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.