Svezia choc: uomo sgozza e mangia la fidanzata

Ha ucciso la sua fidanzata e poi ha mangiato parti del suo corpo. È successo nella città di Skovde, in Svezia.

L’uomo è Isakin Jonsonn, 32 anni. Era tornato a casa dopo un pomeriggio passato all’insegna degli acquisti con la sua compagna, di 40 anni. Pare che a scatenare l’ira di Isakin sia stato proprio lo shopping, in quanto la fidanzata lo avrebbe obbligato ad andare con lei. Solitamente liti del genere terminano in breve tempo, ma in questo caso non è andata così. È stata la scintilla che ha portato l’uomo alla follia.

Mentre la donna dormiva tranquillamente, ha fatto a pezzi il materasso con un coltello, e poi l’ha sgozzata. Non contento, invece di disfarsi del corpo, ha ben pensato di cucinarlo. «Ricordo ancora come le ho tagliato la gola– ha dichiarato Jonsonn in tribunale – poi sono andato a cucinare».

Nella macabra vicenda sarebbero stati utilizzati un coltello, delle forbici e una sega.

Paradossale è che il folle gesto sia stato compiuto senza un vero motivo, a detta dell’assassino-cannibale stesso, il quale dichiara «Eravamo una coppia con un futuro. Non mi ero mai sentito così nei confronti di una donna prima».

L’uomo è stato giudicato incapace di intendere e di volere. È quindi stato internato in un ospedale psichiatrico.

La vicenda è a dir poco raccapricciante, ed ha sconcertato l’intero paese e non solo. È inquietante pensare che un sentimento come l’amore, di per sè positivo, possa trasformarsi in qualcosa di così tragico e macabro. Ancora una volta una donna muore a causa dell’ira di un uomo.

Assunta De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.