Melania Rea ultime notizie, richiesta di incidente probatorio rifiutata?

I legali di Salvatore Parolisi hanno chiesto l’incidente probatorio affinchè siano accertati ora, luogo e modalità dell’omicidio di Melania Rea. La richiesta di incidente probatorio, probabilmente non verrà accolta dal Gip. Ancora non si sa per certo se effettivamente sarà così o meno, ma tutto fa pensare che l’incidente probatorio non ci sarà. La Procusa sta infatti ancora attendendo il deposito formale degli accertamenti più importanti, primo tra tutti, quello dell’autopsia effettuata sul corpo di Melania Rea, ma anche gli accertamenti del Ris e del Ros. Alla luce di questo, la Procura potrebbe dichiararsi contraria a tale istanza di Parolisi. L’avvocato della parte lesa Mario Gionni, ha già fatto sapere che quasi sicuramente i familiari di Melania Rea si opporranno alla richiesta di incidente probatorio avanzata dai legali di Parolisi. La decisione del Gip Carlo Calvaresi, avverrà in questi giorni, una volta accolti tutti i pareri necessari.

I legali di Salvatore Parolisi, Nicodemo Gentile e Walter Biscotti, hanno richiesto l’incidente probatorio per accertare la dinamica dell’omicidio di Melania Rea, sia per quanto riguarda le modalità, sia per quanto riguarda l’ora e il luogo, di fronte ad un giudice terzo. Tutto questo, secondo i due avvocati, indicherebbe la volontà di Parolisi di far luce sull’efferato delitto della moglie, in quanto dicono che “Salvatore non vuole sottrarsi alla ricerca della verità“.

Al momento Parolisi è l’unico indagato per la morte di Melania Rea, scomparsa il 18 aprile per poi essere ritrovata accoltellata due giorni dopo nel bosco di Ripe di Civitella. Sono state tante le incongruenze nel racconto di Salvatore Parolisi sul giorno della scomparsa di Melania Rea, in quanto nessuno confermerebbe la sua tesi. Saranno forse i risultati dell’autopsia a rivelare la verità sulle modalità dell’omicidio della ventinovenne di Somma Vesuviana.

A.D.

One response to “Melania Rea ultime notizie, richiesta di incidente probatorio rifiutata?

  1. Mo, no, non ci sarà l’incidente probatorio, ritengo, perché l’accertamento di “ora, luogo e modalità dell’omicidio” di Melania, è già in corso, proprio con la partecipazione del consulente medicolegale nominato da Parolisi. E’ solamente fumo negli occni, senz’arrosto nella sostanza, anzi è un mero espediente difensivo dei legali di Salvatore, che rischia al contrario di ritardare l’identificazione del colpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.