Sarah Scazzi ultime notizie, giornalista e parlamentare indagate

Continuano le indagini sull’omicidio della piccola Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana scomparsa dal suo paese, in provincia di Taranto, lo scorso 26 agosto, e ritrovata cadavere nei primi giorni di ottobre, in una cisterna tra le campagne di Avetrana e Nardò. Com’è noto a far scoprire il corpo privo di vita della ragazzina fu lo zio, Michele Misseri. Da quel momento in poi ci sono stati moltissimi colpi di scena nel caso di Sarah Scazzi: dall’arresto di Sabrina e Cosima al circo mediatico che si è creato attorno alla vicenda. E, secondo le ultime notizie, proprio per via di questo circo mediatico pare che qualcuno abbia  infranto le regole, stando a quanto ha stabilito la Procura di Taranto e che ha riportato il Nuovo Quotidiano di Puglia. Vediamo insieme le ultime notizie.Risultano indagate nel caso la parlamentare del Pdl Melania Rizzoli De Nichilo e la giornalista Cristiana Lodi, per concorso in falso in riferimento alle modalità d’ingresso nel carcere di Taranto. Infatti, il 12 febbraio scorso, la parlamentare si recò in carcere da Michele Misseri assieme alla giornalista, affermando però, davanti a Misseri, che quest’ultima era una collaboratrice della deputata, dunque non una giornalista. Al contrario, la Lodi, andò avanti nel suo mestiere, trascrivendo il contenuto della conversazione con Misseri in un’intervista pubblicata qualche giorno dopo sul quotidiano “Libero”. Un modo per avere lo scoop da fare uscire sul giornale senza dire allo zio di Sarah Scazzi che si trattava di un’intervista: è per questo motivo che le due sono accusate di falso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.