Rabbia per le miss padovane: denunciano preferenze per le concorrenti del sud

L’edizione n.74 di Miss Italia è giunta al termine, ma come ogni anno non mancano le polemiche. Ad alzare il polverone sono le miss padovane, arrabbiate perché è stato preferito il Sud. Si tratta delle due finaliste Laura Telve, 18 anni, Miss Veneto, di Camposampiero, e Zeudi Zuin, 22 anni, Miss Cinema, di Padova. A trionfare è stata Giulia Arena, siciliana. Le due raccontano di sentirsi prese in giro per il cambiamento, in diretta, di quanto previsto durante le prove: dovevano essere scelte sette miss del Nord nel corso della prima eliminazione della giuria tecnica, e invece ne sono passate quattro, invertendo la rotta per quanto previsto per le miss del Sud.

E così, nel passaggio da 63 a 21, poco prima di mezzanotte alcune miss venete hanno lasciato la diretta. Tra di esse c’è una delle miss padovane arrabbiate, Zeudi. Quest’ultima si sente presa in giro, nonostante fosse contenta di essere arrivata fin lì, ed era quello il suo sogno. Ora non sembra avere alcuna intenzione di riprovarci. Laura non ha lasciato lo studio, per rispetto al lavoro fatto. Ma contesta il fatto che le miss del Nord abbiano avuto poca visibilità rispetto a quelle del Sud. Si dice onorata di essere in carica come Miss Italia Veneto, e ammette di aver vissuto una bellissima esperienza, unica.

Le miss padovane non concordano con l’incoronazione finale di Giulia Arena, preferendo a lei altre ragazze. Ma si sa, Miss Italia finisce e lascia l’amaro in bocca. Dopo tutto si tratta di una vetrina, e ricevere poca visibilità ha fatto arrabbiare le ragazze. Insomma, secondo loro il Sud è stato favorito. E voi cosa ne pensate? Avete visto Miss Italia quest’anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.