Zia eroina salva nipotino con la respirazione bocca a bocca in autostrada (FOTO)

E’ successo a Miami: una zia a bordo di un Suv si accorge che il nipotino sta male, quindi ferma l’auto in mezzo al traffico e gli fa la respirazione bocca a bocca fino all’arrivo dei soccorsi, salvandogli la vita.

Stavano viaggiando tranquilli in macchina nelle strade di Miami, in Florida, quando Pamela Russo, una donna di 37 anni, si è accorta che il suo nipotino seduto nel sedile posteriore aveva iniziato a sentirsi male. Sebastian, un neonato prematuro, infatti, aveva smesso di respirare.

E’ stato così che Pamela Russo ha deciso di fermare immediatamente il Suv che stava guidando in mezzo alle strade trafficate di Miami ed è scesa dal veicolo tenendo in braccio il piccolo e gridando aiuto a gran voce. La donna ha adagiato il corpo del bambino per terra e ha iniziato a praticargli la respirazione bocca a bocca.

Grazie alla prontezza di riflessi e alle competenze mediche della donna, Pamela Russo è riuscita a salvare la vita del suo nipotino. Visto il traffico presente nella strada, infatti, sarebbe stato impossibile l’arrivo dell’ambulanza in tempi brevi.

Ecco le foto che mettono in evidenza tutte le operazioni di soccorso che sono state effettuate dalla zia per salvare la vita del suo nipotino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.