Milano, il caso dello studente onesto che da ripetizioni e paga le tasse


Milano, il caso dello studente onesto che da ripetizioni e paga le tasse

Succede a Milano . Uno studente universitario della Bocconi da ripetizione ai liceali che si trovano indietro col programma scolastico e paga pure le tasse . Un esempio da seguire.

Un caso più unico che raro. Stefano T. ha regolarizzato col fisco le sue lezioni private aprendo partita Iva e rilasciando regolare fattura agli studenti liceali che segue come sostegno allo studio: ”Mi sentivo a disagio a guadagnare soldi e a non pagare le tasse”. Quindi, Stefano T., che per ovvie motivazioni di riservatezza preferisce non indicare il proprio cognome, ha aperto la partita Iva. Quello delle lezioni private è un ambito nel quale pagare le tasse è davvero un’eccezione. E’ un caso che fa notizia. Nel registro del Fisco l’attività di lezioni private non è neppure presa in considerazione. Magari sarà un caso, quello di Stefano, che creerà un precedente. Le prime lezioni le teneva gratis. Si trattava perlopiù di lezioni di recupero dedicate a conoscenti o amici. Poi, qualcuno ha iniziato anche a pagarlo. E, oggi, ha un numero fisso di cinque studenti che segue regolarmente tra gli esami universitari e le lezioni di diritto che Stefano, a sua volta, segue all’università di giurisprudenza.

Grazie al regime agevolato dei minimi a cui ha diritto chi ha meno di 35 anni, Stefano non fattura l’Iva che andrebbe a discarico dei suoi studenti- clienti.

Al Fisco versa il 5 per cento del guadagno e il 27,72 per cento della paga se ne va come contributo Inps . E, di questa detrazione in particolare, Stefano non è molto soddisfatto. Nei suoi progetti futuri c’è un viaggio di lavoro all’estero che non gli consentirà di fare carriera in Italia e nemmeno di percepire una pensione Inps. Ma, per il momento è orgoglioso di avere dichiarato la sua piccola fonte di sostentamento economico e di contribuire alle casse dello Stato. Bisogna ammettere che la sua onestà è stata agevolata dal regime semplificato di pagamento rivolto ai giovani lavoratori: niente studi di settore e nessuna scrittura contabile con la quale fare i conti.

Milano, il caso dello studente onesto che da ripetizioni e paga le tasse ultima modifica: 2014-03-02T09:50:43+00:00 da nausicascalese

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close