Domodossola, bimbo di 9 mesi scivola dal seggiolone: è grave


Ieri sera, a Domodossola, un bambino ha battuto la testa dopo essere caduto dal seggiolino in cui si trovava. Il piccolo adesso versa in gravi condizioni e si trova ricoverato nel reparto Rianimazione dell’ospedale Regina Margherita di Torino.
Dramma ieri sera a Domodossola. Continuano a destare serie preoccupazioni le condizioni di salute del bambino che ieri sera è scivolato dal seggiolino appeso al tavolo della cucina. Il bambino, che vive con la propria famiglia, ha sbattuto violentemente la testa. Le sue condizioni sono parse subito preoccupanti, tanto da rendere necessario il suo trasferimento in elisoccorso all’ospedale Regina Margherita di Torino.
Al suo arrivo, il bambino è stato sottoposto prontamente a una tac: dai risultati è emersa una emorragia cerebrale alla regione parieto-occipitale destra. I medici del Regina Margherita hanno dichiarato che era necessaria un’operazione e così sono intervenuti ieri stesso per rimuovere chirurgicamente un ematoma alla testa. L’intervento chirurgico è riuscito, ma lo staff medico predica calma per capire come si evolveranno le condizioni del bambino.
Il piccolo al momento continua a essere ricoverato nel reparto di Rianimazione, dove è tenuto in coma farmacologico. Presenti sul posto i familiari del bambino.

 

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close