Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Milan: manca solo l’ufficialità


Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Milan. Ormai manca solo l’ufficialità della scelta, ma Galliani e soprattutto Berlusconi hanno deciso che SuperPippo sostituirà Clarence Seedorf. L’olandese ha passato solo pochi mesi sulla panchina della formazione rossonera. La telenovela è durata per un anno intero e appena la crisi che aveva attanagliato la formazione di Allegri era arrivata al culmine, l’ex centrocampista olandese ha smesso in fretta e furia di giocare ed è tornato nel club dove si era espresso meglio a livello calcistico. L’idillio, però, è durato poco. Risultati altalenanti e il Milan che non è riuscito a risollevarsi dalla crisi.

Intanto, Filippo Inzaghi mieteva successi con la formazione primavera. Il Milan ha già annunciato di voler puntare sui giovani e da questo punto di vista, l’ex attaccante rossonero ha sicuramente acquisito un minimo di esperienza necessaria. Si chiude così l’era Seedorf dopo soltanto 4 mesi. Ieri c’è stato un lungo vertice ad Arcore con Galliani, Confalonieri e Berlusconi e ormai manca solo l’ufficialità per la promozione del tecnico della Primavera.

Compleanno in casa rossonera: Inzaghi compie 40 anni – LEGGI QUI


Inzaghi è arrivato a Villa San Martino alle 20.50 insieme a Galliani e l’incontro è terminato intorno a mezzanotte. Manca solo l’ufficialità, ma ormai la promozione dell’x centravanti rossonero dalla Primavera alla prima squadra è certa. Si attende a breve il comunicato stampa ufficiale nel quale verrà attestato il passaggio di consegne. Così, la società potrà anche iniziare a muoversi sul mercato. Come anticipato da Barbara Berlusconi, l’obiettivo del club è quello di arrivare nelle prime tre posizioni già dal prossimo campionato. Ora bisogna definire la modalità del divorzio tra il Milan e Seedorf. Si prospetta una risoluzione contrattuale consensuale.

Seedorf chiede vicinanza alla società – LEGGI QUI

Inzaghi era in ballottaggio con Emery – tecnico del Siviglia –, che però ha deciso di rinnovare il contratto con la sua squadra. L’ufficialità è questione di ore, ma è solo una formalità: il tempo di chiudere gli aspetti burocratici con Seedorf. Dunque, i tifosi rossoneri possono tornare a sognare. Pippo Inzaghi sarà il nuovo allenatore del Milan. Ancora una volta, la scelta è ricaduta su una persona che conosce bene l’ambiente e il club e gode della stima indiscussa della dirigenza. Attenzione, però, lo stesso discorso valeva per Clarence Seedorf. Come sempre, saranno i risultati a decretare se l’unione sarà felice e duratura.


Leggi altri articoli di News e Cronaca

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close