Emergenza immigrati, Italia e Francia giocano a “palla avvelenata”?

Flash news -Va assumendo proporzioni e connotati grotteschi l’emergenza immigrati e il tentativo di espatrio, attraverso il valico di Ventimiglia, di giovani nordafricani dall’Italia all Francia. La polizia francese è schierata in forze sul proprio confine, nei pressi di Mentone, e rispedisce al mittente tutti coloro che arrivano. Così, i malcapitati dormono in stazione a Ventimiglia, assistiti da volontari e con il permesso delle autorità, in attesa, probabilmente, di riprovarci.  Dalla Francia giunge notizia che i cittadini stiano collaborando attivamente con la polizia francese, nell’avvistare i nordafricani che, a piedi o con mezzi di fortuna, riescono a raggiungere il territorio dei nostri cugini d’Oltralpe.

 Ragazzi vengono avvistati sulla spiaggia di Nizza, ad esempio, segnalati , quindi prontamente ripresi e ricacciati indietro. Un balletto un po’ imbarazzante, a mio avviso, uno scaricabarile un po’ troppo manifesto tra due nazioni che invece dovrebbero collaborare, nell’interesse di entrambi. Si tratta pur sempre, tra l’altro, di cittadini delle loro ex-colonie…

Francesco Ongaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.