Palermo: blitz per prostituzione, arrestati due poliziotti

Flash news- A Palermo, dopo una accurata indagine partita da una prostituta, minacciata da una sua collega, sono state disposte quattordici ordinanze di custodia cautelare. Questa maxi operazione contro lo sfruttamento della prostituzione che ha previsto due ordinanze emesse dal gip Luigi Petrucci nei confronti anche di due poliziotti, ha coinvolto numerose persone fra cui molti cittadini romeni. Le indagini partite nel 2009, quando una prostituta aveva denunciato le minacce  di violenza avvenute da parte di un’altra prostituta, avevano coinvolto marginalmente uno dei due poliziotti arrestati.

La donna raccontò, infatti, che lo stesso era intervenuto nella lite fra le due prostitute solo per calmare gli animi ma, effettivamente, le forze dell’ordine non si soffermarono a questa dichiarazione e proseguirono in una indagine più approfondita, scoprendo che il poliziotto era parte integrante del giro di prostituzione parlemitana. Durante la ricerca, gli inquirenti hanno scoperto il coinvolgimento anche di un altro poliziotto. Il gip Petrucci, però, ha disposto per uno dei due agenti gli arresti domiciliari.

Giselda Cianciola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.