Immigrazione, adesso i profughi arrivano ad Otranto

Flash News – Continua l’esodo di chi cerca fortuna altrove, nella Terra Promessa che è l’Italia, lontano dal proprio Paese di origine, che promette poco, o niente.

Ma questa volta non si tratta di tunisini, libici o nordafricani. La notte scorsa, sono sbarcati 35 profughi sulle coste del Salento, ad Otranto. Probabilmente si tratta di afghani. Sono 15 uomini, 6 donne e 14 bambini, i migranti che sono stati rintracciati dalla polizia questa mattina nella località Torre Santo Stefano, distante circa cinque chilometri dalla città dei martiri, Otranto.

Sono stati costretti dagli scafisti a buttarsi in mare un po’ prima di arrivare in riva. Pare che siano arrivati su una barca a vela, ma del mezzo non ci sono tracce. I migranti sono stati condotti dalle forze dell’ordine presso il centro di primissima accoglienza don Tonino Bello di Otranto, dove saranno sottoposti a controlli sanitari e verranno identificati.

Una volta identificati i profughi verranno accolti nelle apposite strutture presenti in Puglia e Salento.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.