Papa Francesco in udienza generale: con il peccato non si scende a compromessi

Oggi 20 aprile 2016 ci ritroviamo ancora una volta con l’udienza di Papa Francesco in piazza S. Pietro. Numerosi fedeli ad accogliere il Pontefice che alle 09:45 ha fatto il suo ingresso nella Piazza della capitale. Dobbiamo cambiare modo di intendere la religione. La parola di Dio ci insegna a distinguere tra peccato e peccatori, questa la riflessione odierna del Santo Padre. Con il peccato non dobbiamo scendere a compromessi. Per i peccatori- dice il Papa – tutti noi lo siamo, dobbiamo riconoscere di aver bisogno del medico. Gesù è libero, perché è vicino a Dio che è Padre misericordioso di tutti.

Tutti noi siamo peccatori, ma tante volte cadiamo nella tentazione dell’ipocrisia, di crederci migliori degli altri. Ma il Papa ci invita a guardare i nostri peccati, le nostre debolezze, i nostri errori. Questa è la linea che noi cristiani dobbiamo seguire. Se ci crediamo migliori degli altri, non arriveremo da nessuna parte.

PAPA FRANCESCO DICE NO A VEGGENTI E CARTOMANTI – LEGGI QUI

La donna peccatrice ci insegna tanto di amore, gentilezza e amore. Dio ha racchiuso tutti nello stesso mistero della misericordia. Questo amore ci insegna ad amare. “In Cristo mediante il suo sangue abbiamo la redenzione e il perdono dei peccati” – dice il papa. La grazia è sinonimo di misericordia. E conclude Papa Francesco dicendo – “ringraziamo il Signore per il suo amore immeritato. A questo amore dobbiamo attingere in ogni momento della nostra vita – continua il Papa – a questo amore noi dobbiamo la vita, questo amore inoltre va comunicato a tutti coloro che incontriamo ogni giorno”. Lasciamo che l’amore misericordioso si riversi nei nostri cuori, così che possiamo, in questo tempo di Pasqua accogliere tutti i fratelli e le sorelle che incontreremo. Il Papa ogni settimana lascia un messaggio importante, e sempre incentrato sulla misericordia, le sue parole sono sempre molto forti ma nello stesso tempo le annuncia con una dolcezza immensa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.