Benzina e Diesel: prezzi in rialzo per il ponte Ognissanti

aumentano i prezzi della benzina e diesel

In rialzo il prezzo medio della benzina. Secondo il Quotidiano energia, il costo al servito è di 1652 euro al litro, mentre per il self parliamo di 1523 euro al litro. A dare la notizia dell’aumento dei prezzi della benzina è il Codacons, il quale annuncia che per il ponte del primo novembre ci sarà un rialzo. Brutte notizie, dunque, per i cittadini, che si ritrovano di nuovo a dover osservare un cambiamento. L’annuncio è stato dato proprio per gli automobilisti che viaggeranno, nei prossimi giorni.

IN RIALZO I PREZZI DELLA BENZINA E DEL DIESEL ULTIME NOTIZIE: ECCO QUANTO COSTERA’ IL CARBURANTE DAL PONTE DI OGNISSANTI

Benzina in rialzo per il ponte di Ognissanti. Molti di voi staranno sicuramente progettando di spostarsi con la propria automobile sfruttando le giornate dell’1 e del 2 novembre. Ma gli automobilisti devono sapere, a questo punto, che la benzina subirà un rialzo. A dare la notizia ci pensa il Codacons: “Per il ponte del primo novembre salgono i prezzi.” Dopo undici di giorni di calma, ecco che arrivano gli aumenti per la rete carburante italiana. Le quotazioni dei prodotti petroliferi, che riguardano il Mediterraneo, sono accelerate. Stando a quanto rivela il Quotidiano Energia, al servito la benzina avrà un prezzo medio di 1652 euro, con dei costi che variano da 1621 a 1741 euro.. Per quanto riguarda, invece la diesel parliamo di 1513 euro al litro, tenendo conto che i costi delle compagnie varieranno da 1484 a 1612 euro. Il prezzo della modalità self della benzina è di 1523 euro al litro, con i vari marchi che si aggirano tra 1516 e 1546 euro. Mentre, per la diesel sappiamo che il prezzo sarà di 1381 euro. Le diverse compagnie andranno da 1376 a 1400 euro. Si tratta di un grande cambiamento tenendo conto dei prezzi messi in atto nello stesso periodo dell’anno passato. Il pieno di benzina ora costerà 4,35 euro in più. Per il diesel dobbiamo considera una spesa di 7,50 euro in più a pieno. E’ il Codacons a denunciare questo enorme cambiamento, tenendo in considerazione proprio gli italiani che hanno deciso di effettuare un viaggio approfittando del ponte di Ognissanti. “Gli automobilisti dovranno affrontare nei prossimi giorni una stangata complessiva da oltre 80 milioni di euro solo per i rincari dei listini di benzina e gasolio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.