Allarme filetti di acciughe Eurospin: il Ministero della Salute accusa presenza di istamina

filetti di acciughe eurospin con istamina

Rischio istamina per i consumatori dei filetti di acciughe Eurospin. Il Ministero della Salute ha proceduto subito con il richiamo del prodotto il questione, il quale è stato prontamente ritirato dal commercio. Questa volta, protagonista dell’allarme è un lotto di filetti d’acciughe in olio di oliva di Athena. Solitamente questo alimento viene venduto nei supermercati Eurospin. Al suo interno sarebbe stato ritrovato un alto tasso di istamina, la quale può causare mal di testa, nausea, vomito, arrossamenti e prurito. Ora vediamo insieme le ultime notizie.

PRESENZA DI ISTAMINA NEI FILETTI DI ACCIUGHE ATHENA ULTIME NOTIZIE

Il Ministero della Salute ha proceduto con il richiamo del lotto di filetti di acciughe in olio di oliva a marchio Athena. L’alimento si trova solitamente sugli scaffali del supermercato Eurospin. Il prodotto, dopo un’attenta analisi, sarebbe risultato ricco di istamina, una sostanza che provoca diversi sintomi, che vanno dal mal di testa al prurito. In particolare, l’istamina può portare reazioni allergiche a coloro che la assumono. I sintomi possono anche essere molto gravi. Il prodotto viene venduto in vasetti da 80g e il lotto richiamato è il SK343A, che porta la scadenza dell’8 giugno 2018. Questi filetti di acciughe vengono prodotti in uno stabilimento ad Agadir, in Marocco. Il centro di Eurospin Italia ci ha tenuto a consigliare i consumatori, chiedendogli di non assumere tale alimento e di restituirlo al punto vendita. Sappiamo bene che l’istamina è una sostanza cancerogena, che nasce dalla degradazione dell’istidina. Si tratta di un amminoacido che si trova nel tonno e in altri pesci. Scendendo nel dettaglio, l’istidina è un fattore che indica la cattiva conservazione di un alimento.

UN LOTTO DI FILETTI DI ACCIUGHE RITIRATO DALL’EUROSPIN: I SINTOMI DELL’ISTAMINA E IL MOTIVO DEL RICHIAMO

L’istamina può provocare la sindrome sgombroide, ovvero un’intossicazione che ha come sintomi il mal di testa, l’arrossamento, il prurito, la difficoltà nel deglutire, la diarrea, il vomito e la nausea. Questi si manifestano subito, a distanza di qualche minuto o di un paio di ore dall’assunzione del prodotto contaminato. Vediamo ora tutti i dettagli sul prodotto in questione. Stando alle ultime notizie, la denominazione di vendita è “Filetti di Acciughe in Olio di Oliva – 80g”. Per quanto riguarda il nome del produttore in etichetta è riportato: “Importato da Sea Fish Spa – via Trento, 53 20021 Ospiate di Bollate (MI)”. Il Ministero della Salute ha rivelato che il motivo del richiamo è: “Rilevata presenza di istamina oltre il limite consentito. Avvertenze: Non consumare il prodotto e riportarlo presso il punto di vendita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.