Milano, sasso colpisce un auto sfondando il parabrezza: 62enne muore per shock

un sasso colpisce un aut,o, donna muore per shock

Donna muore dopo che un sasso che ha colpito la macchina su cui stava viaggiando. Il tragico evento è accaduto a Cernusco sulla Provinciale 121. Un sasso ha colpito l’auto, in cui al suo interno vi erano cinque persone. Il parabrezza è stato sfondato e una donna di 62 anni si è sentita male, a causa dell’impatto. Purtroppo, la vittima ha perso la vita per lo shock. Una morte inaspettata e, soprattutto, priva di alcun senso. Le ultime notizie rivelano che il sasso proveniva da un blocco di calcestruzzo.

UN SASSO SFONDA IL PARABREZZA DI UN AUTO IN MOVIMENTO ULTIME NOTIZIE: LO SHOCK PROVOCA LA MORTE DI UNA DONNA

Un sasso colpisce l’auto, con cinque persone al suo interno, e una donna muore a causa dello shock provocato dall’impatto. La signora aveva 62 anni e non è riuscita a reggere lo spavento. Il parabrezza è sfondato, mentre la macchina era in moto. Il blocco di calcestruzzo, pesante un chilo, è riuscito a colpire l’auto. Ma la donna non ha perso la vita per lo schianto del sasso, bensì per lo spavento. Il tutto è avvenuto sulla strada Provinciale 121 a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano. Il masso è arrivato da un terrapieno, alto circa cinque metri, che si trovava proprio lungo il territorio. La vittima pare fosse seduta a fianco del conducente. L’auto era una Opel Astra e conteneva cinque persone, che fanno parte di un gruppo di preghiera.

BLOCCO DI CALCESTRUZZO CADE SU UN’AUTO SULLA PROVINCIALE 121 A MILANO: I CARABINIERI INDAGANO

Le ultime notizie rivelano che il gruppo stava rientrando da un ritiro spirituale a Pontirolo Nuovo, a Bergamo. Il tragico avvenimento è accaduto intorno alle ore 23.30, quando l’auto era diretta verso Milano. Il masso è caduto sul parabrezza, proprio nella direzione del volto della vittima 62enne. Nessuno del gruppo sarebbe rimasto ferito dopo la caduta del pesante sasso. La donna, però, proprio a causa dello shock, ha accusato subito un malore, che l’ha portata a sua volta in arresto cardiaco. Il conducente si sarebbe poi sostato dopo aver percorso una cinquantina di metri. L’uomo avrebbe subito chiesto l’aiuto dei soccorsi. Nel frattempo, i carabinieri del Comando provinciale di Milano stanno indagando sul caso. Sulla vittima, attualmente, è in cosa l’autopsia. Ma non solo: gli inquirenti hanno anche previsto i rilievi scientifici dell’auto, una Opel Astra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.