Crisi di governo ultime notizie: possibili dimissioni di Conte?

dimissioni premier Conte

Periodo di grande difficoltà per il Governo e per il premier Conte, al centro delle critiche per la gestione di una pandemia che, secondo molti, poteva essere affrontata in modo diverso. E allora nelle ultime ore si sta concretizzando l’ipotesi di una vera e propria svolta ai piani alti. Conte potrebbe dare le dimissioni? La crisi di Governo è stata scongiurata negli ultimi mesi ma a quanto pare, adesso torna a far paura.

La situazione è particolarmente critica: colpa di un’economia quasi al collasso e di misure sempre più restrittive che stanno mettendo a dura prova gli italiani. Il virus continua a avanzare, la curva dei contagi continua a salire e ipotizzare a breve soluzioni definitive sembra proprio impossibile. E allora, in mezzo a tutto questo marasma, ecco che il premier potrebbe pensare di mollare tutto, consegnando le sue dimissioni. Cosa c’è di vero in questa storia? Ecco le ultime notizie sulla crisi di Governo e sulle possibili dimissioni di Conte, alla luce degli ultimi avvenimenti.

Crisi di governo ultime notizie: possibili dimissioni di Conte?

Il Consiglio dei Ministri si riunirà quest’oggi per affrontare ancora una volta il tema del Recovery Plan. Il premier Giuseppe Conte potrebbe chiudere la riunione con l’approvazione del piano che porterebbe al ritiro della delegazione di Italia Viva dal Governo, come minacciato da Matteo Renzi senza troppi giri di parole. A questo punto si aprirebbe una vera e propria crisi con Conte che, davanti all’ipotesi di una ritirata di Italia Viva, avrebbe due strade da percorrere davanti a sé: cercarne un’altra in Parlamento con l’appoggio di altri partiti (ma in questo dovrebbe comunque andare al Quirinale per dimettersi e poi provare a fare un nuovo Governo), oppure salire direttamente al Colle e rimettere il suo mandato. “Abbiamo fatto accordi e compromessi tante volte ed è difficile fare compromessi in politica ma la politica è anche compromesso. Il punto è quando questo compromesso non è più accettabile. Sulla giustizia mi sono dovuto controllare per votare a favore di Bonafede e non mandare a casa il Governo. Mi sono dovuto spesso mordere la lingua e approvare cose che non condividevo. Oggi penso che siamo in un momento leggermente diverso”, ha tuonato Matteo Renzi.

Insomma la giornata di oggi potrebbe essere determinante per capire quale scenario politico attende l’Italia. Le dimissioni del premier Conte arriveranno davvero? E Italia Viva che ruolo giocherà in questa partita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.