Vaccino per gli Over 50: come prenotarlo e a partire da quando

Vaccino per gli Over 50: come prenotarlo e a partire da quando

Continua la campagna vaccinale in Italia, con la speranza di tenere il passo e fare sempre meglio nelle prossime settimane. A breve, anche gli Over 50 potranno cominciare a prenotarsi per il vaccino anti Covid in tutta Italia. Dopo Lazio, Lombardia e Veneto che già avevano allargato la campagna vaccinale ai cinquantenni, adesso anche le altre regioni si adegueranno. Ad annunciarlo è stato il generale Francesco Figliuolo il quale ha dettato tempi e regole per le vaccinazioni per tutti coloro che sono nati fino al 1971.

Dopo gli Over 80 e la fascia dai 70 anni in su, quindi, adesso toccherà ai cinquantenni vaccinarsi contro il Covid. La campagna vaccinale sta procedendo con maggiore velocità rispetto all’inizio e la speranza è quella di poter vaccinare più gente possibile entro l’estate. Ma da quando sarà possibile prenotare il vaccino per gli Over 50 e come fare? Di seguito ecco tutte le informazioni utili.

Vaccino per gli Over 50: a partire da quando

Sarà possibile prenotare il vaccino per gli Over 50 a partire da lunedì 10 maggio 2021 attraverso i soliti portali Asl che le Regioni hanno messo a disposizione anche per la prenotazione dei vaccini per le altre fasce di età. Le domande verranno accettate “ferma restando la priorità per le persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe“, come sottolineato dalla struttura del generale Figliuolo. La data comunque è vicina: a partire dalla prossima settimana i cinquantenni che vorranno sottoporsi a vaccinazione potranno farlo.

Vaccino per gli Over 50: come prenotare

La procedura sarà telematica, così come lo è stato per i primi vaccini distribuiti. Per prenotare occorre il codice fiscale e la tessera sanitaria. Visitando i portali Asl messi a disposizione da ogni singola Regione, oppure il sito dedicato alle vaccinazioni messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio, sarà possibile inserire i propri dati e prenotare il vaccino per il giorno e l’ora preferiti (tra quelli ovviamente rimasti disponibili sulla piattaforma). 

Insomma tutto sembra procedere nonostante le difficoltà dell’inizio legate alla mancanza di vaccini in Italia. Veneto, Lazio e Lombardia avevano già allargato le vaccinazioni ai cinquantenni ma adesso anche il resto di Italia sembra essere pronto. E nel Lazio Alessio D’Amato, assessore regionale alla Sanità, si è detto fiducioso sulla possibilità di poter vaccinare anche i trentenni entro luglio. Un bel passo avanti, dunque, che dona speranza per il futuro: da un anno e mezzo ormai, infatti, il paese è in ginocchio per una pandemia senza fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.