Green pass, scatta l’obbligo a scuola anche per i genitori: come funziona

Green pass, scatta l'obbligo a scuola anche per i genitori

Il rientro a scuola è sempre più vicino e l’argomento green pass continua a essere molto discusso. I primi a essere stati obbligati al possesso del cosiddetto certificato verde sono stati gli insegnanti e in generale il personale Ata ma adesso, stando alle ultime news emerse ieri quando il Cdm ha dato l’ok per il nuovo decreto, anche i genitori dovranno essere in possesso del green pass per avere accesso a scuola. “Chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative è tenuto a possedere la Certificazione Verde”, si legge nel comunicato di Palazzo Chigi.

Insomma in caso di colloqui con gli insegnanti o per andare a riprendere i propri figli in classe in caso di imprevisto, occorrerà essere in possesso del certificato verde se si vorrà avere accesso agli istituti scolastici. Facciamo allora il punto della situazione, andando anche a ricordare anche come si ottiene il green pass.

Green pass, scatta l’obbligo a scuola anche per i genitori: cosa sapere

Ma cosa sapere in merito al presunto obbligo di green pass anche per i genitori? Ovviamente l’obbligo riguarda solo il momento in cui il padre o la madre debbono avere accesso all’istituto scolastico. In caso quindi di colloqui con i docenti, oppure se si deve portare un quaderno dimenticato a casa o una giustificazione, la certificazione verde è necessaria. Senza non si entra a scuola. I genitori sprovvisti della certificazione verde non avranno alcuna sanzione, semplicemente non potranno avere accesso agli istituti.

Ricordiamo anche che a oggi il green pass non è obbligatorio per gli studenti. Il Governo però si riserva di apportare modifiche alla regolamentazione tutt’ora vigente qualora la situazione legata al numero dei contagi dovesse peggiorare. Per il momento, gli obbligati ad avere il green pass all’interno degli istituti scolastici sono gli adulti che, tradotto, significa personale Ata e insegnanti in toto, ad eccezione di coloro che non possono vaccinarsi e sono in grado di esibire un certificato medico che lo dimostri. L’obbligo di green pass nelle scuole comunque continua a essere argomento molto dibattuto. La situazione insomma potrebbe subire modifiche di tanto in tanto.

Come si ottiene il green pass

Il green pass si ottiene dopo 15 giorni dalla somministrazione della prima dose di vaccino, ma non solo. Anche per le persone non vaccinate possono ottenere il green pass in alcuni casi specifici. Per esempio in presenza di un tampone negativo fatto 48 ore prima dell’evento (in questo caso prima di avere accesso alla scuola) oppure se si è stati affetti dal Covid e poi si è guariti nei sei mesi precedenti. Dopo le due dosi di vaccino il green pass ha una validità di 9 mesi circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.