Caso Ruby, Rocco Siffredi e stampa straniera…


Il caso Ruby continua a far scorrere fiumi di inchiostro. Oggi ci vogliamo occupare di quello che scrive la stampa straniera e poi di cosa pensa a proposito della questione Rocco Siffredi. Cosa scrivono i giornali di tutto il mondo sul nostro Presidente del consiglio Silvio Berlusconi? Sono clementi con lui oppure rincarano la dose? E a proposito delle ragazze che sono le protagoniste di questa storia?

Il New York Times usa una mega-vignetta come un poster cinematografico, Riconosciamo bene Ruby e il Presidente Berlusconi. E’ tempo di presentare la  “Surreale soap opera con Berlusconi”.

Non è difficile tradurre quello che c’è scritto in questo mega poster: prigioniero di questo mondo che ha creato…

Ecco come prosegue poi il NewYork Times: “È stato l’ultimo tassello di una tragicommedia surreale e molto italiana, che mescola fatti e finzione, realtà e reality, in un Paese dove il confine tra apparenza e realtà è sempre stato esile. Berlusconi l’analisi, sembra sempre meno un leader di una democrazia occidentale e sempre di più un personaggio da dramma del tardo impero, i cui attori sembrano impotenti sulle loro sorti e in totale balia del destino”.


Parla poi sul quotidiano Observer anche Rocco Siffredi. Il più famoso attore porno italiano difende a suo modo Silvio Berlusconi ironizzando sul fatto che agli italiane piace essere rappresentati da un uomo che a 74 anni ha ancora una sua vota sessuale molto attiva…Almeno così sembrerebbe…E intanto il suo sosia Rokko ha girato un film che ci sembra, ma forse stiamo azzardando, una parodia del caso Ruby. Non per nulla il film porno si intitola Bunga Bunga Presidente. Strana casualità?


Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close