Fukushima, Giappone va verso l’apocalisse?

Flash News – Fa molto discutere la decisione della Tepco, la società che gestisce gli impianti nucleari a Fukushima, di riversare in mare circa 11.500 tonnellate di acqua radioattiva della centrale nucleare. La società, infatti, come ultima spiaggia, avrebbe deciso di riversare l’acqua contaminata direttamente nell’Oceano Pacifico. Ieri, il portavoce dell’Agenzia per la Sicurezza Nucleare, Hidehiko Nishiyama, ha precisato che questa decisione è stata presa in misura del tutto eccezionale, e per i bassi contenuti di livello di radioattività presenti nell’acqua.

Ma il problema, pare diverso da come lo raccontano: sembrerebbe che lo iodio radioattivo trovato nell’acqua marina davanti al reattore numero 2 è 7,5 milioni di volte superiore al limite legale, mentre il cesio-137 e’ di 1,1 milioni di volte oltre la norma consentita.

La prefettura di Fukushima ha misurato anche i livelli di radiazione presenti nei campi da gioco delle scuole: nei prossimi giorni, saranno più di 1.400, le scuole e gli asili nido che verranno testati per verificare il livello di radioattività, anche se il governo continua a ripetere che non ci dovrebbe essere alcun rischio se i bambini vengono tenuti fuori di una raggio di 30 km dall’impianto.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.