Terremoto in Spagna, le scosse sono di magnitudo 5.2

da ansa.it

Ieri 11 maggio 2011  un terremoto ha colpito il sud della Spagna. Una prima scossa è stata di magnitudo 4.1, seguita da una seconda più forte, di 5.2, che ha causato altri danni. Una delle città più colpite è Lorca, nella quale è crollato un campanile, ripreso in diretta e due edifici hanno subito ingenti danni. Sempre nella città di Lorca, ci sarebbero state sette vittime, tutti residenti nel quartiere di Las Vinas, il più colpito della città.

La seconda scossa, quella più forte, è stata sentita anche in altre località quali Cartagena, Granata, Malaga, Siviglia.

Immediatamente sono partiti i soccorsi e il premier Zapatero ha inviato sul posto l’Unità Militare di Emergenza, mentre la popolazione, spaventata si è riversata per le strade. La paura che ha invaso gli abitanti di Lorca è grande, anche perché fonti dell’Istituto Geografico Nazionale (Ign) spagnolo, hanno affermato che probabilmente la scossa di magnitudo 5.1, che ha colpito alle ore 19.00 la città di Lorca, potrebbe essere premonitrice di una più potente. I cittadini della città di Lorca, hanno deciso di aspettare in auto oppure all’esterno la notte, per evitare qualsiasi sorpresa e per controllare che le scosse di assestamento non siano più potenti delle due che hanno colpito questa sera.

Inoltre il terremoto spagnolo ha colpito in superficie intorno ai 14 chilometri, ma gli esperti assicurano che il terremoto in quella zona, sono rari e hanno avuto al massimo magnitudo 5.

L’Ingv italiano, ha specificato che il terremoto avvenuto in Spagna non ha alcun legame con la previsione di Bendandi che avrebbe previsto un disastroso terremoto qui a Roma, l’11 maggio 2011 e che ha tanto fatto parlare di sé sulla rete Internet in questi mesi.

Le zolle interessate in questo sisma, sono quelle eurasiatica e quella africana. La seconda spinge contro la prima e per questo avvengono spostamenti delle zolle, conseguenza delle quali sono i terremoti che colpiscono la zona eurasiatica.

La Sismologia è una scienza particolare che non riesce ancora a prevedere i terremoti, per questo le previsioni di un terremoto a Roma, con conseguente annuncio della data, non può essere preso in considerazione dagli studiosi di sismologia. Oggi, infatti, non c’è stata alcuna scossa nella capitale, anche se i cittadini si sono spaventati e in molti si sono dati malati o hanno abbandonato la città per paura.

Teresa Corrado

One response to “Terremoto in Spagna, le scosse sono di magnitudo 5.2

  1. A ME NN DISPIACE VISTO TUTTI I MALTRATTAMENTI DA ANNI VERSO GLI ANIMALI…CHI è CAUSA DEI PROPI MALI PIANGA SE STESSO!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.