Peter Falk è morto, addio al tenente Colombo

Peter Falk è morto: tutti in Italia e non solo lo abbiamo conosciuto nei panni del Tenente Colombo. Il telefilm americano ha avuto un grande successo nel nostro paese tanto da essere trasmesso ogni anno in varie repliche. Le indagini del tenente colombo ci hanno sempre coinvolto grazie alla sua abilità e ai suoi metodi vecchio stampo.  Peter Falk era nato nel 1927 a New York e ci lascia nella notte del 24 giugno 2011, a darne per primi la notizia dei portavoce della famiglia. E’ toccato a Salvo Sottile ieri, sul finale di Quarto Grado comunicare la morte dell’amatissimo attore, subito dopo il programma è andato in onda un episodio della saga di Colombo. Anche oggi su rete 4 alle 14,00 per rendere omaggio all’attore andrà in onda un film con protagonista il tenente dal lungo impermeabile ( sarà trasmesso al posto di Poirot dalle 14,00 su rete 4).

Era il 1974 quando il simpatico faccione del tenente Colombo compare per la prima volta sugli schermi italiani su Telecapodistria. Il debutto sulla grande reta arriva poi 3 anni dopo quando viene trasmesso su Rai 2. Ma è rete 4 il canale della consacrazione per le indagini del tenente più amato della tv: la sua ironia, il suo modo di fare e la sua intelligenza hanno sempre colpito i telespettatori che fino all’ultima puntata hanno anche sperato di conscere quella santa donna della mogli di Colombo. Di lei si è parlato tanto ma non l’abbiamo mai conosciuta. Da quel lontano 1976 il telfilm americano è sempre stato trasmesso: abbiamo visto tutte le prime visioni am anche tutte le reoliche.

Tra gli altri lavori cinematografici di Peter Falk possiamo ricordare: Una moglie a fianco di Gena Rowlands del 1974, Invito a cena con delitto Quando passi da queste parti del 1976 e Una strana coppia di suoceri.

Anche in Europaha fatto qualcosa:  Win Wenders lo volle nel 1987 ne Il cielo sopra Berlino. Recentemente prima che si ammalasse nel 2007 lo abbiamo visto nel film ‘Next’ con Nicolas Cage.

Addio Tenente Colombo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.