Incendi in Grecia, oltre 60 morti e 556 feriti: le testimonianze raccontano scene strazianti

incendi grecia, bilancio vittime

Sale il bilancio delle vittime in Grecia, precisamente ad Atene, dove sono avvenuti degli incendi. Il governo attualmente pensa che quanto accaduto sia di origine dolosa. Sono migliaia le persone che sono evacuate. Nel frattempo, è stato chiesto aiuto all’Europa per risolvere questa situazione. Le immagini condivise in queste ore sono davvero drammatiche. I soccorsi si sono trovati di fronte a delle scene strazianti. I corpi di alcune vittime sono stati trovati abbracciati tra loro. Diverse sono le persone che sono in gravissime condizioni.

GRECIA, INCENDI AD ATENE SALE IL NUMERO DELLE VITTIME: OLTRE 60 MORTI, SCENE DRAMMATICHE

Una vera e propria tragedia in Grecia, precisamente ad Atene. L’incendio ha provocato oltre 60 morti e 556 feriti, di cui 16 bambini risultano al momento in gravi condizioni. La situazione è drammatica nella zona nordest della città. Migliaia sono le persone evacuate e la località di Mati risulta incenerita. Il fumo denso è riuscito a raggiungere la capitale. Il governo ha subito chiesto aiuto all’Europa e l’Italia sappiamo che ha messo a disposizione due canadar. Anche la Turchia ha scelto di offrire il suo aiuto. Dalle ultime notizie sappiamo che Alex Tsipras, primo ministro greco, ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale. Non solo, ovviamente si parla anche delle cause che hanno provocato l’incendio. Al momento si sospetta che gli incendi siano di origine dolosa. Infatti, le fiamme sono divampate in diversi luoghi distanti tra loro. Vari media hanno ipotizzato che i piromani abbiano scelto di accendere il fuoco al fine di saccheggiare le case abbandonate dai turisti. La Farnesina sta lavorando con le autorità locali per effettuare le dovute verifiche e ha condiviso, con un tweet, il numero di emergenza +390636225.

I soccorritori si sono trovati di fronte a delle scene drammatiche. In particolare, stanno commuovendo il mondo i corpi delle due donne morte abbracciate ai loro bambini. Sono tante le persone che hanno cercato di fuggire correndo verso il mare, ma una scogliera li ha costretti a tornare indietro e non ce l’hanno fatta. Ad Atene erano presenti anche degli italiani, i quali rassicurano: “Siamo al sicuro in hotel ad Atene. Il volo di ieri è stato soppresso e ci hanno portato in albergo. Dovremmo ripartire oggi. Il cielo di Atene ieri era color giallo sembrava una tempesta di sabbia, era il colore del fuoco”. Questa è la testimonianza dell’ex sindaco di Santeramo (Bari), Michele D’Ambrosio. Intanto, Efisio Luigi Marras, ambasciatore italiano in Grecia, racconta a Rainews24 di aver visto delle scene raccapriccianti. Mentre una donna sopravvissuta rivela di sentirsi fortunata, di aver visto cadaveri e auto bruciare. A Mati si conta il maggior numero di vittime, morte nelle loro abitazioni o nelle loro auto. La Guardia Costiera è dovuta intervenire per far evacuare i turisti intrappolati sulla spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.