Ha un ictus dopo il trattamento dal parrucchiere e resta paralizzata, ora chiede maxi risarcimento

ictus dopo trattamento dal parrucchiere

Dopo un trattamento ai capelli dal parrucchiere, una donna scozzese ha avuto un ictus. È questa la storia che sta sconvolgendo un po’ tutti coloro che sono abituati a farsi le tinte nei saloni di bellezza. Taglio e colore, questo è quello che aveva richiesto la donna pagando ben 200 sterline. Purtroppo, questo trattamento le ha provocato un ictus, che a sua volta l’ha paralizzata. Un vero e proprio incubo quello che, ancora oggi, sta vivendo la donna di Glashow, che ha portato in tribunale i proprietari del salone.

DONNA SCOZZESE ACCUSA UN ICTUS DOPO UN TRATTAMENTO DAL PARRUCCHIERE E RESTA PARALIZZATA ULTIME NOTIZIE: LA MAXI RICHIESTA DELLA VITTIMA, LA RABBIA DEL MARITO

Ha portato in tribunale i proprietari del salone di bellezza dove aveva effettuato il trattamento, la donna di 47 anni di Glasgow che ha avuto un ictus. La vittima aveva speso ben 200 sterline per ricevere questo trattamento, al termine del quale ha accusato un ictus che l’ha paralizzata. Ora ha scelto di chiedere un maxi risarcimento da un milione di sterline ai proprietari del salone.

Quel tragico giorno, il parrucchiere di turno le aveva effettuato un trattamento che era durato ben cinque ore. Le furono lavati i capelli sei volte in modo rude provocandole, secondo quanto confermano i medici, un trauma al collo e un coaugolo, che ha ostacolato il normale afflusso di sangue al cervello. Ciò le ha provocato una forma di apoplessia conosciuta come “ictus da salone di bellezza”. Quando è uscita dal salone, la donna ha avvertito un forte mal di testa. Ed ecco che il giorno dopo la sua vita si è annebbiata e il suo fisico è crollato. L’avvocato specializzato in trattamenti estetici, Jennifer Watson, ha rivelato che gli ictus causati dai lavaggi dei capelli “non sono fatti inauditi, ci sono già stati alcuni casi analoghi in giro per il mondo.” Secondo il legale, la causa che sta portando avanti la 47enne dovrebbe “far sì che il problema venga conosciuto maggiormente e che gli addetti ai lavori adottino misure di prevenzione efficaci”.

Si tratta sicuramente di un incidente inaspettato, ma che poteva costarle la vita. La donna scozzese ora purtroppo è paralizzata, non è più autosufficiente. Non può muoversi normalmente ed è impossibilitata a parlare. Il marito mostra tutta la sua rabbia e il dolore per quanto accaduto. L’uomo ha ammesso di avere il cuore spezzato, consapevole di non poter mai risolvere il problema della moglie. Inoltre, ci tiene anche a rivelare che i titolari del salone dovrebbe vergognarsi per quanto hanno provocato, ma soprattutto per quello che stanno facendo oggi “non riconoscendo le proprie responsabilità e costringendo Adele a un’azione legale stressante ed evitabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.