Prima pagina Gazzetta dello sport, Scudetto 2006: a chi andrà?

Se lo stanno chiedendo un pò tutti gli appassionati di calcio e se lo chiede anche la Gazzetta dello sport che nella prima pagina di oggi, 6 luglio 2011,  si pone il problema: a chi andrà lo scudetto del 2006? Nessuno infatti avrebbe pensato che dal ricorso della Juventus si sarebbero presentati simili scenari. L’accusa per l’Inter è quella di illecito sportivo, tutto però è caduto in prescrizione. Amareggiato il presidente Moratti che non capisce come mai, dopo una sentenza già arrivata negli scorsi anni, si torni a parlare ancora di questo caso e soprattutto che le carte in tavola cambino così tanto. Non solo Calciopoli in prima pagina, c’è anche il calciomercato con le varie trattative che vanno avanti. Vediamo la prima pagina della Gazzetta di oggi.

Gazzetta 6 luglio 2011

 

Prima pagina Gazzetta dello sport, oggi 6 luglio 2011

Calciopoli 2006: lo scenario che si è aperto dopo la relazione stilata da Palazzi ha lasciato di stucco la dirigenza interista che non si aspettava delle simili conclusioni. L’Inter in poche parole non è meno colpevole di squadre come la Juventus, retrocessa dopo la sentenza in serie b o del Milan, penalizzato di alcuni punti. Il reato è caduto in prescrizione e quindi non succederà nulla ma se le condizioni fossero state le stesse qualche anno fa anche il club neroazzurro avrebbe dovuto pagare. La questione dello scudetto quindi adesso cambia: si potrebbe decidere di lasciarlo comunque all’Inter o in caso contrario, non potendo essere riassegnato alla Juventus non andrebbe a nessuno. La decisione dovrebbe arrivare il 18 luglio.

Calciomercato– La Figc ha deciso: sono due i giocatori extracomunitari che un club può comprare. Questo potrebbe aprire nuove trattative messe magari prima da parte. Si riapre quindi la possibilità che il Milan torni di nuovo a spingere per portare in Italia Ganso e Danilo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.