Tre ori per l’Italia oggi: è record di medaglie alle Olimpiadi, numeri pazzeschi

Che giornata incredibile per l’Italia. L’ha aperta la meravigliosa Antonella Palmisano, l’ha continuata Luigi Busà e l’hanno finita i mitici ragazzi della 4X100, una staffetta storica per l’Italia. Sono tre le medaglie d’oro di oggi, sono 38 le medaglie che l’Italia ha conquistato in questa Olimpiade. Numeri d’oro, numeri pazzeschi e si scrive la storia. E’ il record di medaglie per l’Italia, sono 38 in totale. E se in un primo momento questa Olimpiade sembrava tutta in salita, con le medaglie di bronzo di cui “accontentarsi”, successivamente le cose sono cambiate. E oggi, con questi strepitosi tre ori, l’Italia vola nella classifica e il medagliere cresce.

Record di medaglie per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020: i numeri

La giornata era iniziata davvero alla grande con un regalo speciale che la marciatrice pugliese si era fatta per il suo compleanno, una medaglia d’oro. Parliamo della marcia 20km di Antonella Palmisano; e poi ancora dell’oro di Luigi Busà nel kumite 75 kg di karate e per finire l’incredibile impresa della staffetta 4×100 azzurra. Con i tre ori di oggi l’Italia sale a quota  38 podi complessivi e supera il record assoluto di medaglie conquistate: meglio di Los Angeles 1932 e Roma 1960, quando eravamo arrivati a 36. Al momento siamo a 10 ori, 10 argenti e 18 bronzi, ma non è ancora finita. Questa Olimpiade ci potrebbe regalare ancora altre soddisfazioni, sono diversi gli atleti ancora in finale. E se da un lato sono mancate le medaglie più attese, quelle di competizioni a squadre ( ci si aspettava molto di più da pallavolo e pallanuoto ad esempio) o di discipline come la scherma ( mai così male da Mosca del 1980) che hanno sempre portato tanto all’Italia, ci sono state altre vittorie inattese ancora più belle.

Per l’Italia c’è ancora tempo per altre medaglie

Il 7 agosto è il giorno di  Elia Viviani, dopo il bronzo nell’omnium, correrà nella madison insieme a Simone Consonni, uno dei quattro componenti della squadra che si è presa l’oro e il record del mondo, e i due puntano il podio. E potrebbe quindi arrivare un’altra medaglia. Ma non finisce qui. Nella lotta libera Abraham Conyedo sogna una medaglia (è ancora in corsa per il bronzo), mentre nel karate Silvia Semeraro potrebbe essere la mina vagante della +61 kg kumite. E’ davvero possibile pensare che l’Italia possa toccare quota 40? Si, anche perchè da pronostico, i nostri azzurri erano ben quotati, tra le 30 e le 40 medaglie.

E poi domenica, ultimo giorno, ultime emozioni con Elisa Balsamo che dovrebbe disputare la prova dell’omnium nel ciclismo su pista e sarebbe tra le favorite. Dopo l’argento di Vanessa Ferrari, si spera in un’altra medaglia per le farfalle della ginnastica ritmica. C’è ancora tempo, ci sono ancora emozioni da vivere. Tokyo-Italia chiama ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.